sabato, Novembre 28, 2020
Home > Lazio > Maltempo Roma, Rachele Mussolini (“Con Giorgia”): “Capitale il tilt per mezzo pomeriggio di pioggia”

Maltempo Roma, Rachele Mussolini (“Con Giorgia”): “Capitale il tilt per mezzo pomeriggio di pioggia”

roma

Roma – Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale: «Nell’era grillina un’ora di pioggia e qualche raffica di vento riesce a mettere in ginocchio un’intera città. Non c’è che dire, se non che i romani da chi, durante la precedente consiliatura, li invitava a fare uso del canotto per andare a lavoro o rientrare a casa, si aspettavano di sicuro risultati ben diversi da quelli visti anche ieri pomeriggio. Strade e piazze ridotte a piscine faraoniche, stazioni della metropolitane allagate o chiuse perché impraticabili, macchine e autobus bloccati e impossibilitati a proseguire il servizio. Uno scenario apocalittico, inevitabile in una città in cui tombini e caditoie sono tappati e non consentono alla pioggia di defluire in tempo.

Proprio il mese scorso, dopo una giornata nel corso della quale la città era stata letteralmente assediata dal maltempo, avevo evidenziato questa criticità presentando un’interrogazione urgente a Sindaca e assessore competente. Volevo conoscere la tempistica e le modalità con le quali si intendeva affrontare pulizia e disostruzione di tombini, chiusini e caditoie, e avevo chiesto di mettere in atto un piano serio ed efficiente per il recupero funzionale del territorio.

Inutile dire che non ho ricevuto alcuna risposta. Adesso ne conosco il motivo: il piano caditoie del Campidoglio a cinque stelle, annunciato più di due anni fa sul blog di Grillo come uno dei “43 successi più importanti di Virginia Raggi e della sua giunta nei primi 7 mesi di governo”, è l’ennesimo flop dell’amministrazione Raggi».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *