giovedì, 2 Aprile, 2020
Home > Video > “Corti di lunga memoria”, un festival tra Cinema, Scuola e Storia: le interviste

“Corti di lunga memoria”, un festival tra Cinema, Scuola e Storia: le interviste

corti di lunga memoria

La serata finale del Festival “Corti di lunga memoria”, che si è tenuta ad Ascoli Piceno, si è svolta il 9 Novembre 2019, a trent’anni esatti dalla caduta del muro di Berlino, un momento cardine per la storia dell’Europa contemporanea, un evento denso di significati che aprì ad un orizzonte del tutto nuovo. Allo stesso modo, attraverso questa prima edizione, il Festival si pè proposto di inaugurare un’iniziativa capace di aprire nuovi ed importanti orizzonti culturali.

Il Festival ha voluto coniugare CinemaStoria e Scuola, accogliendo opere da tutto il mondo che rappresentino, con le loro tematiche, uno degli aspetti rilevanti della storia dell’Europa dell’ultimo secolo.

“Corti di lunga memoria” è stato ideato da Alberto De Angelis, che ricopre il ruolo di direttore artistico del Festival. L’iniziativa è stata accolta dall’ ISC. “L. Luciani – SS. Filippo e Giacomo” che ha partecipato come Capofila di progetto al Bando “Cinema per la scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival” indetto e sostenuto dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e dal MIBAC (Ministero dei beni e delle attività culturali), ricevendo il finanziamento più alto tra le consimili iniziative presentate nella Regione Marche.

Il Festival è stato sostenuto e co-finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Nel servizio video le interviste condotte da Evelin Bargiacchi in relazione all’evento.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *