martedì, Dicembre 1, 2020
Home > Lazio > Sanità, a Villa Valeria lavoratori senza stipendio e tredicesima. Fp-Cgil e Cisl-Fp: “Un vergognoso pacco di Natale”

Sanità, a Villa Valeria lavoratori senza stipendio e tredicesima. Fp-Cgil e Cisl-Fp: “Un vergognoso pacco di Natale”

sanità privata

Roma – “Un vergognoso pacco di Natale per i 50 lavoratori di Villa Valeria”. Così Roberto Scali della Fp-Cgil Roma Lazio e Tarek Kesh Kesh della Cisl Fp Roma Capitale Rieti stigmatizzano con forza la brutta sorpresa che l’amministratore unico della casa di cura Villa Valeria ha recapitato ai dipendenti proprio alla viglia delle festività natalizie: gli stipendi di novembre saranno pagati a gennaio, le tredicesime a febbraio e i compensi di dicembre a data da destinarsi. Il tutto senza che sia stata fornita una motivazione reale.

“Un atto di autentico disprezzo per il lavoro e per le professionalità delle persone, ma anche di totale indifferenza per il disagio di chi si troverà senza retribuzione nel momento in cui le famiglie dovrebbero godersi un po’ di serenità”, attaccano i sindacati.
“A questo si aggiunge il silenzio imbarazzante della Regione Lazio”, proseguono Scali e Kesh Kesh. “Come Cgil e Cisl abbiamo proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori della struttura e indetto assemblee del personale presso l’amministrazione regionale, che invece di intervenire continua a disinteressarsi dei lavoratori”.


“Il 16 dicembre prossimo saremo in Prefettura per l’incontro convocato con la direzione di Villa Valeria e la Regione”,  concludono i responsabili delle categorie di Cgil e Cisl. “Faremo valere le nostre ragioni e chiederemo di saldare immediatamente lo stipendio arretrato e di ripristinare il normale pagamento di retribuzioni e tredicesime. In assenza di risposte concrete siamo pronti a tutte le iniziative di protesta”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *