sabato, Ottobre 31, 2020
Home > Mondo > Proviene dal Giappone la prima nave da trasporto al mondo a idrogeno

Proviene dal Giappone la prima nave da trasporto al mondo a idrogeno

idrogeno

Mentre molti paesi fanno affidamento su tecnologie future per la mobilità ecologica, il Giappone ha già raggiunto un importante risultato. Kawasaki ha infatti lanciato la prima nave da trasporto al mondo alimentata a idrogeno.

Poiché la sua produzione ha molta “fame” di energia, il Giappone non può coprire appieno le proprie esigenze. Per questo motivo, il paese ha stabilito di importarne una parte. Per l’organizzazione del tutto si è costituito un consorzio tra Kawasaki Heavy Industries, Iwatani Corporation, Shell Japan e J-Power. Tuttavia, il trasporto di idrogeno è difficile. Per questo motivo Kawasaki Heavy Industries ha annunciato mercoledì il varo della Suiso Frontier, la prima nave portacontainer del mondo alimentata a idrogeno liquefatto.
Sulla nave, che entrerà in servizio entro il 2020, sarà installato un serbatoio in grado di contenere 1.250 mc di idrogeno liquido prodotto in Australia, che attraverso una catena di approvvigionamento dedicata sarà trasportato in Giappone.

L’idrogeno, spiega una nota, non emette CO2 o altri gas-serra durante la combustione in applicazioni come i trasporti o la generazione elettrica. Di conseguenza, nell’ambito degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu (Sdg), Kawasaki ha avviato sin dal 2016 una serie di sperimentazioni con Iwatani e Shell, con cui ha dato vita all’associazione per la ricerca tecnologica della catena dell’idrogeno HyStra.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *