giovedì, 20 Febbraio, 2020
Home > Mondo > Libia, ancora guerra malgrado il cessate il fuoco

Libia, ancora guerra malgrado il cessate il fuoco

libia

LIBIA – Il lancio di un razzo ha causato la sospensione per ore di tutti i voli in entrata e in uscita dall’unico aeroporto funzionante di Tripoli, solo nove giorni dopo la sua riapertura in seguito alla stabilita tregua.

Sei missili Grad di livello militare hanno preso di mira l’aeroporto in quello che il portavoce delle forze della GNA Mohammed Gnunu ha definito una “flagrante minaccia” per la sicurezza del traffico aereo e una “nuova violazione” del cessate il fuoco.

Secondo quanto affermato, i razzi sarebbero stati lanciati dalla “milizia” del generale Haftar. La direzione dell’aeroporto ha dichiarato che i voli sarebbero stati sospesi, prima di annunciare alcune ore dopo di aver ripreso a lavorare.

Un funzionario della sicurezza ha affermato che 11 colpi di mortaio, artiglieria e missili hanno colpito l’aeroporto, ma che nessun danno è stato causato alle strutture o ai lavoratori.

Nel pomeriggio, le forze aeree dell’Lna hanno abbattuto un drone turco appena decollato sempre dall’aeroporto di Mitiga. Lo ha riferito su Facebook Ahmed al Mismari, portavoce dell’Lna guidato dal generale Khalifa Haftar. 

Un volo della Libyan Airlines da Tunisi è stato costretto a dirottare verso la terza città della Libia, Misrata, a 200 chilometri a est della capitale.

Nonostante i ripetuti appelli dell’inviato delle Nazioni Unite Ghassan Salame, Mitiga è stata oggetto di numerosi raid aerei e lanci di razzi da quando le forze di Haftar hanno fatto scattare la loro offensiva lo scorso aprile.

Situata ad est della capitale, Mitiga è un’ex base aerea militare utilizzata dal traffico civile poiché l’aeroporto internazionale di Tripoli è stato gravemente danneggiato nei combattimenti nel 2014.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *