martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Marche > Sussurri & Grida – Macerata, la Lega chiude il tavolo del Centrodestra e presenta il proprio candidato: e’ Andrea Marchiori

Sussurri & Grida – Macerata, la Lega chiude il tavolo del Centrodestra e presenta il proprio candidato: e’ Andrea Marchiori

sussurri

Sussurri & Grida – Macerata, la Lega chiude il tavolo del Centrodestra e presenta il proprio candidato: e’ Andrea Marchiori

di Maurizio Verdenelli

Macerata dovra’ scegliere ancora tra due avvocati come suo prossimo sindaco: al Pd che ha messo in campo domenica scorsa Narciso Ricotta, la Lega oggi ha presentato il proprio campione: Andrea Marchiori. ‘Benedetto’ ieri sera a Pesaro da Matteo Salvini che ha spronato i leghisti maceratesi a non essere ‘pigri’ in una battaglia campale che s’annuncia durissima. Alla conferenza stampa del Carroccio infatti non hanno presenziato gli alleati del Centro Destra, sollecitati dal commissario per le Marche, sen. Arrigoni a sostenere Marchiori.

“Non c ‘e’ strappo ma assunzione di responsabilita’” ha detto Arrigoni tagliando il nodo gordiano nel quale erano intrecciati altri candidati della coalizione presenti al tavolo di concertazione abbandonato dal Carroccio. Ci saranno altri pretendenti alla poltrona di sindaco nel campo del CD che partirebbe cosi gravemente frazionato. “Saro’ il sindaco dei maceratesi, delle famiglie e dei giovani. Il Comune sara’ una casa trasparente e la citta’ tornera’ alla normalita’” ha detto Marchiori. Mentre Arrigoni si e’ affrettato a ringraziare il questore Pignataro per il lavoro di bonifica della citta’ dal pericolo della droga, sopratutto.Intanto sabato ci sara’ una prima cena elettorale con l’ex ministro Centinaio.

Partecipera’ il Convitato di Pietra, alias il. Centro destra che aveva organizzato stasera con la Lega la riunione conclusiva per il candidato unitario? Alla presentazione di Marchiori presente con Arrigoni tutto il vertice della Lega nel maceratese, compresi i parlamentari Pazzaglini e Patassini. E pure, indicato significativamente dal Commissario, Sandro Parcaroli (Medstore) a confermare le nostre anticipazioni che vogliono l’imprenditore candidato consigliere regionale. Saltato invece il tentativo di compromesso tra Carroccio e Centrodestra, lanciato da Maurizio Mosca, che avrebbe voluto l’amministratore unico di Lube, Fabio Giulianelli candidato sindaco di Macerata.Ed ora via alla Grande Corsa a meno di possibili colpi di scena riferiti a nuovi candidati, questa volta dal campo del Centro destra nel caso non volesse unirsi all’appello unitario _ex post) di Arrigoni, l’inviato del lider maximo Salvini che da Pesaro ha mandato tramite Marchiori i piu’ affettuosi saluti a Macerata, piazza da conquistare insieme alla Regione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net