martedì, Novembre 30, 2021
Home > Italia > Il Covid-19 in Italia: il nostro aggiornamento in tempo reale

Il Covid-19 in Italia: il nostro aggiornamento in tempo reale

lazio

di Anna Maria Cecchini

Covid-19 Italia : cancelli chiusi per gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, dal 5 fino al 15 Marzo

Il Presidente del Consiglio Conte e la Ministra all’Istruzione Azzolina hanno comunicato la decisione, già trapelata sin dalle prime ore della giornata di oggi, relativa alla chiusura degli istituti scolastici e degli atenei presenti nell’intero territorio nazionale, da domani 5 Marzo fino il 15 c.m.

L’esecutivo riconferma la volontà iniziale di salvaguardare e proteggere il bene fondamentale della salute, diritto fondamentale e costituzionalmente sancito e vagliato il parere tecnico – scientifico degli esperti, ha proceduto in tale direzione. Oltre a questa misura che condizionerà il menage familiare degli italiani, il Governo ha previsto l’eventuale ripristino del campionato di Serie A, ma le partite si giocheranno con gli spalti vuoti. Nuove misure restrittive, previste anche nei pronti soccorso dove verrà vietato agli accompagnatori di sostare in attesa, negli appositi spazi demandati a tale uso. Limitate le visite di parenti, risiedenti negli hospice e nelle strutture di accoglienza apposite.

Bilancio giornaliero della Protezione Civile

Alle 18:00 di oggi, nel nostro Paese 3089 persone hanno contratto il virus Covid-19. Di queste 2076 sono attualmente positive, 1346 sono state ospedalizzate, 295 sono in terapia intensiva, 1064 si stanno curando nelle loro case. La nostra perdita è di 107 persone, 28 in più rispetto la giornata di ieri. La maggior parte dei decessi riguarda persone residenti nella Lombardia ove si sono registrati 1497 casi. L’Iss deve accertare ancora la causa di tali dipartite. Abbiamo 276 persone guarite, 116 in più rispetto ieri.

Contagiata la sindaca di Piacenza Patrizia Barbieri e due assessori regionali dell’EmiliaRomagna, R. Donini alla Sanità e Barbara Lori alla Programmazione territoriale e Montagna, risultati positivi ai test per il coronavirus. Negativi invece il Presidente della regione Bonaccini e il ministro per lo Sviluppo economico Stefano Patuanelli, hanno scelto l’autoisolamento perché nei giorni scorsi hanno incontrato alcune cariche lombarde, risultate ora positive.

L’Esercito invia sanitari in Lombardia

L’esercito invia i propri sanitari provenienti tutti dal Centro Ospedaliero dell’Esercito di Milano. Sono un cardiologo, due anestesisti e 4 infermieri professionisti che saranno impiegati come forze suppletive, negli ospedali del Lodigiano.

Marche: aperto un canale Telegram per informazioni certificate in tempo reale

Nel pomeriggio di oggi è deceduto a Marche Nord il quarto paziente affetto da Covid-19 . E’ un uomo di 75 anni affetto da patologie pregresse. 13 i tamponi risultati positivi oggi, 7 nella provincia di Pesaro Urbino, 4 in provincia di Ancona, 2 in provincia di Fermo. Oggi la Regione Marche ha aperto un canale Telegram ufficiale per fornire ai cittadini informazioni certificate in tempo reale, visto che sopratutto sui social, continuano a moltiplicarsi le fake news. Per collegarsi a Telegram occorre scaricare l’app, cercare “ Regione Marche”, o @regione_marche e cliccare sul pulsante “Unisciti”.

Il Covid-19 e l’economia

E’ di ieri la notizia che la Federal Reserve, la Banca centrale statunitense, abbia tagliato i tassi d’interesse di mezzo punto percentuale, con l’intento di supportare gli sforzi atti a contrastare gli effetti negativi del virus sull’economia, a questa si unirà presto anche la Banca centrale Canadese. Il Presidente dell’Eurogruppo ( il centro di coordinamento dei ministri delle Finanze dell’area euro), Mario Centeno ha dichiarato che nel Patto di Stabilità è prevista la flessibilità per fornire una risposta necessaria all’impatto Covid-19 sull’economia.

La ministra della Pa Fabiana Dadone firma la circolare sullo smart working: le pubbliche amministrazioni devono riorganizzarsi al fine di rendere possibile e favorire il lavoro a distanza dei propri dipendenti. Con la firma da parte della ministra della circolare, abbiamo superato il carattere di invito, volto alle pubbliche amministrazioni e siamo nel regno dell’obbligo pur con le difficoltà procedurali che tale iniziativa comporta, dal momento che i nuovi e maggiori oneri non possono gravare sulla finanza pubblica e dubbia appare l’attività di monitoraggio.

La circolare detta una serie di istruzioni operative, a partire dall’eventualità di adottare soluzioni cloud per agevolare l’accesso condiviso dei dipendenti a dati e documenti, il ricorso a videoconferenze e a modalità flessibili di svolgimento del lavoro. Previste una serie di sanzioni per i dirigenti che non adeguano gli uffici.

Le prime stime di Confturismo e Confcommercio nel settore turistico

Sulla base dell’evoluzione del contagio nell’ultima settimana, Confturismo e Confcommercio hanno stimato che la perdita nel settore turistico che da solo determina il 15% del Pil nazionale, ammonta a 7 miliardi di euro.

Voto Camere deficit posticipato alla prossima settimana

La prossima settimana Il Parlamento voterà per autorizzare il Governo a procedere sulla strada di un incremento di deficit. La scelta dell’Esecutivo, è volta ad impiegare, quelle misure economiche, previste in caso di emergenza. Il Governo approverà una relazione, dove si chiede al Parlamento di votare a favore dell’allontanamento temporaneo, degli obiettivi di finanza pubblica, in ragione di eventi eccezionali. La relazione sentita la Commissione europea, passerà prima all’esame della commissione bilancio, poi per essere approvata dovrà essere votata dal Parlamento, a maggioranza assoluta dei componenti.

Pronto in Italia il progetto di un vaccino

Manca davvero poco. Il progetto italiano di un vaccino per il Sars-Cov2 è quasi pronto, per avviare l’iter della sperimentazione negli animali e nell’uomo, ma i tempi rischiano di dilatarsi a causa della burocrazia. Luigi Aurisicchio, amministratore delegato dell’azienda di biotecnologie Takis e coordinatore del consorzio Europeo EUImmunCoV, ha annunciato la realizzazione molecolare del vaccino e la possibilità di testarlo sugli animali dalla metà di Marzo. Se riusciamo nell’intento, nonostante il freno dato dalla normativa italiana, che sull’argomento sperimentazione animale, è più restrittiva rispetto a quella di altri paesi europei, e la procedura partisse in tempi rapidi, sarebbe possibile nell’arco di un mese avere i primi risultati sulla sperimentazione animale sul Covid e quindi in collaborazione con lo Spallanzani, potremmo passare ai test cellulari per verificare se il vaccino è in grado di neutralizzare il Coronavirus.

Aurisicchio rileva come invece negli Stati Uniti siano stati abbreviati tutti i processi regolatori, tanto che l’azienda Moderna ha recentemente annunciato la sperimentazione del suo vaccino anticoronavirus nell’uomo, già da Aprile. A livello europeo l’agenzia europea del farmaco (EMA), ha istituito un canale preferenziale per chi sta sviluppando vaccini contro il Coronavirus, continuando a demandare le decisioni sulle autorizzazioni a condurre studi clinici, alle agenzie regolatorie dei singoli Paesi. Un’altra enorme differenza tra l’Europa e gli Stati Uniti, riguarda i finanziamenti: gli Usa hanno stanziato 2,5 miliardi di dollari per l’emergenza, un miliardo dei quali per vaccini e terapeutici, in Europa lo stanziamento finora ammonta a soli 10 milioni. Inoltre, da mesi il ministero per lo Sviluppo Economico, ha dato il via libera al cofinanziamento di un laboratorio GMP, ( Good Manufacturing Practices ) , per la produzione di questa tipologia innovativa di vaccini, ma siamo ancora in attesa di un decreto, per poter iniziare i lavori necessari.

L’infettivologo Massimo Galli, dell’Università di Milano e primario dell’ospedale Sacco: abbiamo isolato il ceppo italiano del SarsCoV2

Il gruppo guidato dall’immunologa Claudia Ballotta, con la partecipazione delle ricercatrici Alessia Aloi, Annalisa Bergna e Arianna Gabrieli, precarie, il collega polacco Maciej Tarkowski e Giaguglielmo Zehender, ha isolato il ceppo italiano del Coronavirus. Galli: “Siamo riusciti ad isolare virus autoctoni, molto simili tra loro, ma con le differenze legate allo sviluppo in ogni singolo paziente”.

Questa scoperta, relativa al Covid-19, permetterà ai ricercatori di seguire le sequenze molecolari e tracciare ogni singolo virus per comprendere cos’è accaduto, come ha fatto a circolare e in quanto tempo. Il passo successivo poi sarà quello delle case farmaceutiche, impegnate nello studio degli anticorpi, dei vaccini e delle cure. Siamo riusciti ad estrarre il virus da un campione biologico, muco o sangue. Ora possiamo riprodurlo, studiarlo nel dettaglio ed ottenere la sua sequenza genetica, a partire da questa poi in laboratorio, possiamo riprodurre frammenti utili, per preparare farmaci e vaccini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net