mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home > Marche > Coronavirus Marche, oggi il giorno più triste: 14 decessi, uno nel Piceno

Coronavirus Marche, oggi il giorno più triste: 14 decessi, uno nel Piceno

coronavirus

Coronavirus Marche, ha avuto inizio venerdì 13 marzo la procedura di controlli nelle aziende della Regione Marche per verificare il rispetto delle condizioni di sicurezza dei lavoratori. I controlli vengono effettuati dai servizi di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro delle Aree Vaste, con telefonate finalizzate a fornire una prima informazione e ad effettuare una prima valutazione e con sopralluoghi, che hanno il doppio scopo di procedere con provvedimenti sanzionatori (fino alla chiusura) delle ditte che non applicano correttamente le misure di tutela dei lavoratori e di indirizzare le ditte verso l’applicazione dei corretti comportamenti.

I controlli sono cominciati nella giornata di venerdì 13 marzo e fino a ieri sono state controllate 24 ditte in Area vasta 1 (20 telefonate e 4 sopralluoghi), 43 in Area Vasta 2 (tutte telefonicamente), 10 in Area Vasta 3 (con sopralluoghi), 10 in Area vasta 4 (con telefonate), 19 in Area vasta 5 (8 sopralluoghi e 11 telefonate).

Nel frattempo è pervenuto l’aggiornamento delle ore 18 del Gores, che ha trasmesso la situazione alle ore 18 di oggi.

“Tengo fede all’impegno di comunicarvi puntualmente tutte le notizie, anche se questo è il giorno più difficile – afferma il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli – perché i dati ci parlano di un totale di 22 decessi, 14 solo oggi e 8 dei giorni scorsi, ma con diagnosi precedentemente dubbia e ora confermata. Il nostro pensiero, la nostra vicinanza e il nostro impegno sono per coloro che stanno soffrendo e per il personale sanitario, che sta veramente dando il massimo”. Al seguente link la tabella esplicativa (da leggere con zoom al 125%) dei casi provincia per provincia. Ad oggi risulta la morte di un 88enne, domiciliato ad Ascoli Piceno, deceduto presso l’ospedale di San Benedetto del Tronto, affetto da patologie pregresse.

Secondo quanto confermato dall’ANSA, quindi, le persone decedute ieri nelle Marche, correlate al coronavirus, sono 13 uomini e una donna, quest’ultima 92enne di Fano. Gli altri provenivano da Pesaro (75, 77, 78, 82, 84 e 86 anni), Vallefoglia (81 anni), Mondolfo (80 anni), Fano (77anni), Macerata (80 anni), Ancona (82 anni), Falconara Marittima (71) e Chiaravalle (63 anni). A queste persone, fa sapere il Gores, si aggiungono nel computo totale delle vittime, salite a 91 nell’ambito dell’emergenza epidemiologica, otto persone decedute nei giorni scorsi ma per i quali la diagnosi è stata confermata solo ora con trasmissione della cartella clinica: si tratta di sei uomini (89 e 67 anni di Pesaro, 92 anni di Pergola, 70 anni di Porto Sant’Elpidio, 80 anni di Ancona, 88 anni di Ascoli Piceno) e due donne (88 anni di Pesaro e 79 anni di Urbania). 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *