sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Mondo > Trump sospende i finaziamenti all’Oms: “Insabbiate informazioni sul virus”

Trump sospende i finaziamenti all’Oms: “Insabbiate informazioni sul virus”

trump

Il presidente Donald Trump ha dichiarato di aver incaricato la sua amministrazione di sospendere temporaneamente i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità per non aver condiviso le informazioni sulla pandemia mentre si diffondeva.

“L’OMS ha fallito nell’espletamento del proprio dovere e deve essere ritenuta responsabile”, ha dichiarato Trump martedì nel corso di una conferenza stampa della Casa Bianca. “L’epidemia avrebbe potuto essere contenuta alla base” se l’organizzazione avesse risposto correttamente all’emergenza fin dall’inizio, ha aggiunto.

La sospensione sarà valida per un periodo tra i 60 ed i 90 giorni, ma non è ancora chiaro se gli Stati Uniti se fisseranno condizioni per la ripresa dei versamenti. I democratici criticano il presidente, accusandolo di voler scaricare i suoi fallimenti sull’Oms: “Nel mezzo di una pandemia globale Trump vuole fermare i finanziamenti all’organizzazione incaricata di combattere le pandemie”, attacca il Democratic National Committee.

Gli Stati Uniti hanno contribuito con 893 milioni di dollari alle operazioni dell’OMS durante l’attuale ciclo di finanziamento della durata di due anni.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha affermato che la possibilità di indagare su come la malattia si è diffusa in tutto il mondo è un passo successivo.

“Non è il momento di ridurre le risorse per le operazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità o di qualsiasi altra organizzazione umanitaria nella lotta contro il virus”, ha affermato. “Come ho detto prima, ora è il momento dell’unità e per la comunità internazionale è opportuno lavorare insieme con spirito di solidarietà per fermare questo virus e le sue conseguenze”.

L’annunciata azione di Trump di sospendere il sostegno all’OMS nel mezzo di una pandemia globale non ha precedenti. Tuttavia, molti sostenitori del presidente hanno indicato l’OMS come responsabile di errori che hanno minato gli Stati Uniti e aggravato la crisi.

L’OMS è stata canale di tensione tra Stati Uniti e Cina per mesi, con il segretario generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus additato per essere ritenuto troppo deferente a Pechino. L’organizzazione non ha ancora risposto ai commenti di Trump.

L’OMS opera con un budget di due anni finanziato attraverso un mix di quote associative e contributi volontari dei paesi membri e delle organizzazioni senza scopo di lucro. In passato, oltre i tre quarti del finanziamento provenivano da contributi volontari. Il budget dell’OMS per il periodo 2020-21 è stato approvato lo scorso maggio e ha stanziato 5,8 miliardi di dollari, di cui il 16,4% proveniva da quote associative.


Le quote dei membri si basano sulla ricchezza e sulla popolazione dei singoli Paesi. Per l’ultimo periodo di bilancio, gli Stati Uniti hanno raccolto quasi un quarto dei finanziamenti dei membri seguiti da Cina, Giappone e Germania. Negli anni passati, gli Stati Uniti sono stati tra i maggiori contribuenti con fondi volontari.

All’inizio, dopo lo scoppio della pandemia, gli Stati Uniti avevano spinto a far includere i propri esperti in una delegazione guidata dall’OMS in Cina.

“Una delle decisioni più pericolose e costose dell’OMS è stata la sua disastrosa decisione di opporsi alle restrizioni dei viaggio dalla Cina e da altre nazioni”, ha detto Trump. “Se anche altre nazioni avessero sospeso i viaggi dalla Cina, sarebbero state salvate innumerevoli vite”.

Ashish Jha, direttore del Global Health Institute della Harvard University, ha definito la mossa di Trump “una decisione incredibilmente sbagliata”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net