giovedì, Ottobre 28, 2021
Home > Lazio > Coronavirus, disabili infetti ed un morto a Campagnano (Roma). Forza Nuova scrive al sindaco

Coronavirus, disabili infetti ed un morto a Campagnano (Roma). Forza Nuova scrive al sindaco

campagnano

Coronavirus, disabili infetti ed un morto a Campagnano (Roma). Forza Nuova scrive al sindaco: “Sia fatta chiarezza”

A Campagnano, comune laziale alle porte di Roma, nella struttura di riabilitazione Santa Maria del Prato, a seguito della morte di una donna disabile, la Regione Lazio ha avviato un’indagine ed ha scoperto che 51 pazienti su 105 e 28 operatori sono stati contagiati.
Apparentemente, dunque, sembrerebbe un altro caso analogo allo scandalo della Rsa Trivulzio.

Al fine di fare chiarezza sulla vicenda, Forza Nuova, tramite una missiva a firma del segretario nazionale Roberto Fiore, ha scritto al sindaco di Campagnano. Il punto da chiarire, come si legge nella lettera, è se effettivamente la Regione Lazio si sia rifiutata di chiudere la struttura, nonostante lo scoppio evidente di un focolaio di Covid-19, e se il centro fosse stato destinato ad ospitare malati di Coronavirus.

Il Movimento, come indicato nel messaggio spedito al primo cittadino, si è impegnato a mobilitarsi in ogni modo possibile qualora siano accertate responsabilità istituzionali in ordine allo scoppio del focolaio nel comune laziale. 

 
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net