mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, 74enne ucciso nel corso di una lite familiare: indagato il figlio

Pescara, 74enne ucciso nel corso di una lite familiare: indagato il figlio

BRITTOLI (PESCARA) – Un pensionato di 74 anni, Cesidio Cocco, di Brittoli (Pescara), è stato ucciso questa mattina nel corso di una lite familiare: la moglie 66enne, rimasta ferita, è stata trasportata in ospedale dove le sono state riscontrate ferite lacero contuse ed ematomi al volto; le sue condizioni non sono però gravi.

I carabinieri della Compagnia di Penne e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Pescara stanno ricostruendo l’accaduto. La dinamica è da chiarire, così come anche le cause della morte dell’uomo. A fare luce relativamente a questo aspetto sarà l’autopsia. In un primo tempo le ferite sembravano compatibili con delle coltellate, ma la morte di Cocco, avvenuta nel corso della lite, potrebbe essere stata causata anche da un trauma derivante dall’uso di un oggetto contundente.

Sul luogo della tragedia, verificatasi in contrada San Giuseppe, non lontano dal cimitero del paese, si è portato anche il medico legale, oltre al comandante provinciale dell’Arma colonnello Eduardo Gambardella.

In serata il figlio della coppia, 47 anni, è stato indagato in stato di libertà con l’accusa di omicidio. Secondo quanto è stato possibile apprendere, l’uomo sarebbe intervenuto in difesa della madre nel corso del furibondo litigio col padre e ne sarebbe nata una colluttazione. (fonte ANSA)