giovedì, Gennaio 28, 2021
Home > Marche > Lutto nel Settempedano: muore l’insegnante Cristina Giacanella

Lutto nel Settempedano: muore l’insegnante Cristina Giacanella

cristina giacanella

SAN SEVERINO MARCHE – È giunta, nella serata di ieri, la tragica notizia della scomparsa di Cristina Giacanella, moglie del Presidente dell’Associazione nazionale Arma di Cavalleria sezione “Censi”, Fabrizio Grandinetti.

La donna, una docente stimata in tutte le scuole per la sensibilità che era prerogativa dei suoi insegnamenti, ha lottato a lungo con coraggio contro una malattia che purtroppo non le ha lasciato scampo.

Prima di aggravarsi, Cristina Giacanella stava svolgendo l’ultimo anno di insegnamento presso la scuola “Mestica” di Jesi e, per essere vicina al suo amato lavoro, si era trasferita in città da circa 20 mesi.

Chi la conosceva, ricorda l’insegnante come una donna delicata e gentile, legatissima a San Severino Marche, la città che, proprio nel giorno della festa del patrono, piange per questa tragica notizia.

È opportuno ricordare che la docente Cristina Giacanella realizzò un volume in onore a San Severino, senza dimenticare che fu anche
consigliere dell’Associazione Maestri cattolici e attualmente era vicepresidente del Nastro Azzurro per la provincia di Macerata, dopo che suo padre Aldo venne decorato al valore militare.

La cognata, Olivia Grandinetti, ricorda la moglie di suo fratello con queste parole:“Era la migliore di noi, in punta di piedi ha realizzato la sua grandezza”.

Cristina Giacanella era molto legata al marito Fabrizio, che con grande amore si è preso cura di lei, senza mai lasciarla.

Per questo, Fabrizio Grandinetti ha intenzione di proporre alle scuole Primarie di San Severino Marche una borsa di studio annuale in memoria di sua moglie, l’insegnante dall’anima nobile.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *