lunedì, Aprile 19, 2021
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: una Samb volenterosa ma poco incisiva non va oltre lo 0-0 all’Euganeo contro il Padova ed esce dai play off

Sport, Samb: una Samb volenterosa ma poco incisiva non va oltre lo 0-0 all’Euganeo contro il Padova ed esce dai play off

di Marco De Berardinis

Dopo un primo tempo soporifero, nella ripresa le due squadre alzano il ritmo, ma raramente si rendono pericolose

PADOVA (4-3-3): Minelli; Pelagatti, Kresic, Aldelkovic, Baraye; Mandorlini (87’ Castiglia), Allfredson, Ronaldo © (76’ Nunes), Nicastro (82’ Fazzi), Litteri (46’ Soleri),  Gabionetta (82’ Culina). A disp.: Galli, Cherubin, Capelli, Buglio, Zecca, Rondanini, Pesenti. All. Andrea Mandorlini

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1): Santurro; Rapisarda ©, Miceli, Biondi, Gemignani (85’ Trillò); Gelonese (58’ Angiulli), Rocchi; Orlando (46’ Volpicelli), Di Massimo (71’ Grandolfo), Frediani; Cernigoi. A disp. Massolo, Fusco, Cenciarelli, Carillo, Di Pasquale, Grandolfo, Malandruccolo, Panaioli, Rea. All. Paolo Montero

TERNA A.: Mario Vigile di Cosenza. Assist. Marco Trinchieri di Milano e Riccardo Vitali di Brescia. Quarto uff. Paolo Bitonti di Bologna

MARCATORI:  

AMMONITI: 43’ Di Massimo (S.), 48’ Miceli (S.), 67’ Volpicelli (S.), 81’ Soleri (P.)

ESPULSI:  80’ Longo (Vice all. Padova), 91’ Fusco (d.s. Samb)

ANGOLI:  5 – 1

RECUPERO: 0’ 1° T. – 5 ’ 2° T.

NOTE:  Serata calda, temperatura di 28° C. circa. Terreno di gioco in buone condizioni. Gara a porte chiuse.

Dopo poco più di quattro mesi i rossoblu tornano in campo e lo fanno affrontando in gara secca, valevole per il primo turno dei play off, il Padova all’Euganeo. I patavini essendo arrivati prima dei rossoblu in classifica, hanno dalla loro parte due risultati su tre, mentre i riviraschi dovranno gioco forza vincere per superare il turno. Formazione annunciata alla vigilia del match dal tecnico Mandorlini, mentre tra i rossoblu Angiulli va in panchina, al suo posto Gelonese.

LIVE MATCH

PRIMO TEMPO

Ore 20:45, si parte. I rivieraschi indossano una nuova casacca rispetto alle gare di campionato, blu con banda verticale rossa al centro, con pantaloncini blu, mentre il Padova in completo bianco con inserti rossi sulle casacche. I rossoblu in questo primo tempo attaccano da sinistra verso destra rispetto alla tribuna centrale.

Al pronti via, sono subito i padroni di casa a menar le danze, anche se il ritmo non è elevato dopo quattro mesi di stop, rossoblu che si difendono con ordine non disdegnando azioni di rimessa.

Con il passare dei minuti i rossoblu prendono coraggio e si affacciano, seppur timidamente, dalle parti di Minelli, di contro il Padova controlla senza patemi gli attacchi dei rivieraschi. Ritmo ancora blando, causa anche il caldo, che favorisce i patavini a cui basta un pareggio per superare il turno.

Siamo giunti alla mezz’ora di gioco con la gara che non decolla, più propositivi i rossoblu costretti a vincere.

31′ : buona giocata di Di Massimo per vie centrali che, appena entrato in area, serve Cernigoi, ma il centravanti rossoblu non arriva sulla sfera.

39’: dopo uno slalom di Gabionetta sulla fascia sinistra, la sfera arriva Ronaldo al limite dell’area, il tiro di prima intenzione del centrocampista patavino sfiora il palo alla destra di Santurro.

43’: Ronaldo sfugge ai giocatori rivieraschi, ma mentre sta per entrare in area viene fermato da Di Massimo, ammonizione per l’attaccante rossoblu e calcio di punizione dal limite per i patavini.

43’: ammonito Di Massimo

44’: La susseguente punizione battuta da Allfredson si infrange sulla barriera e termina in angolo, ma l’arbitro non fa battere l’angolo e fischia la fine del primo tempo

Dunque senza alcun recupero termina il primo tempo, un primo tempo bloccato con le due squadre che non hanno mai impensierito i rispettivi portieri avversari. Gara molto tattica soprattutto da parte del Padova, che non ha voluto rischiare nulla, visto che ha due risultati su tre per passare il turno.

SECONDO TEMPO

In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra.

 Si riparte per la ripresa con un cambio per parte:

46’: esce Litteri per far posto a Soleri

46’: esce Orlando per far posto a Volpicelli

47’: Frediani fugge sulla sinistra e mette in mezzo ma Cernigoi non riesce a stoppare la sfera contrastato da due difensori veneti e l’azione sfuma.

48’: Soleri fugge in contropiede ma al limite dell’area viene fermato fallosamente da Miceli, punizione per il Padova ed ammonizione per Miceli.

48’: ammonito Miceli

52’: ciabattata di Di Massimo su assist di Rocchi, la sfera termina docile tra le braccia di Minelli.

53’: Gabionetta serve Allfredson al limite dell’area, il tiro del centrocampista islandese è da dimenticare.

Gara decisamente più vivace in queste prime battute della ripresa.

57’: su calcio di punizione battuto da Ronaldo, Kresic in area si divora letteralmente un goal, il suo destro termina a fil di palo. Brivido per Santurro.

58’: esce Gelonese per far posto a Angiulli

66’: Ronaldo fugge per vie centrali giunto al limite dell’area viene fermato fallosamente da Volpicelli, punizione per i veneti ed ammonizione per il numero dieci rossoblu

67’: ammonito Volpicelli

68’: il tiro a giro di Ronaldo su punizione sfiora la traversa

71’: esce Di Massimo per far posto a Grandolfo

Alla mezz’ora di gioco squadre allungate in cerca della via della rete e ritmo sostenuto nonostante la serata calda e la lunga inattività .

76’: esce Ronaldo per far posto a Nunes

80’: su calcio di punizione battuta da Angiulli, svetta di testa in area Cernigoi, la sfera però termina debolmente tra le braccia di Minelli.

81’: ammonito Soleri

82’: esce Nicastro per far posto a Fazzi

82’: esce Gabionetta per far posto a Culina

85’: esce Gemignani per far posto a Trillò

87’: esce Mandorlini per far posto a Castiglia

89’: un gran tiro dai 25 metri di Fazzi costringe Santurro a deviare la sfera in angolo.

Tanta buona volontà da parte dei rivieraschi, ma conclusioni verso la porta difesa da Minelli nessuna, da sottolineare che il Padova dopo la girandola delle sostituzione, in difesa si è messo a cinque, dunque è difficile per i rossoblu penetrare le fitte maglie della difesa patavina.

Nei minuti finali del  match tutti rossoblu in avanti alla ricerca disperata del goal.

Dopo 5 minuti di recupero termina il match sul risultato di 0 – 0, un risultato tutto sommato giusto che però fa uscire dai play off i rivieraschi ed accedere al secondo turno il Padova. Un secondo tempo decisamente più vivace del primo ma i rossoblu non sono riusciti ad impensierire più di tanto la difesa patavina. Onore e merito ai rivieraschi che escono dai play off con l’onore delle armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *