martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Abruzzo > Turismo, Febbo: costa abruzzese balneabile e attrattiva

Turismo, Febbo: costa abruzzese balneabile e attrattiva

febbo

Pescara – Turismo, Febbo: costa abruzzese balneabile e attrattiva. “La Regione conosce le criticità indicate da Goletta Verde, è ben consapevole dell’importanza del ruolo dei depuratori e di quanto sia fondamentale tutelare la nostra costa sul piano ambientale e turistico, e lo sta facendo con puntualità, investendo risorse economiche importanti”. Lo afferma l’assessore al Turismo Mauro Febbo.

“Le criticità presenti nei canali e nelle foci dei fiumi sono note da tempo e tra l’altro già preclusi alla balneazione e comunque in netto miglioramento rispetto agli anni precedenti dove la Regione ha messo in campo azioni d’intervento attraverso risorse di decine e decine di milioni di euro per il miglioramento degli impianti di depurazione. Infatti la Regione, insieme con Arap, ha previsto, essendo priorità, la realizzazione dei nuovi depuratori con uno specifico crono-programma.

Durante la stagione estiva l’Arta monitora costantemente la costa e, anno dopo anno, i dati forniti e pubblicati dall’agenzia confermano la buona salute delle nostre acque e al contempo ci aiutano a capire meglio il lavoro di investimenti che devono essere portati a termine per migliorare ancora di più la qualità del mare antistante la costa abruzzese. Infatti la Costa dei Trabocchi è interamente balneabile e lo dimostrano anche i vessilli e riconoscimenti consegnati anche quest’anno ai Comuni.

A tal proposito l’anno prossimo puntiamo ad aumentare i riconoscimenti al fine di valorizzare proprio un territorio in forte crescita sul piano turistico. Pertanto – conclude Febbo -, al netto delle criticità storiche presenti alle foci dei fiumi, è del tutto evidente come il mare della nostra costa sia pulito e balneabile. A questi interventi si aggiunge una specifica politica di promozione del territorio attenta a tutte le evoluzioni che il mondo “dei turismo” oggi richiede essendo in continua evoluzione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *