domenica, Settembre 27, 2020
Home > Abruzzo > Atri, consegnate le chiavi di 5 alloggi ad altrettanti sfollati per il sisma

Atri, consegnate le chiavi di 5 alloggi ad altrettanti sfollati per il sisma

atri

ATRI – Le chiavi di cinque unità abitative sono state consegnate ieri mattina (25 luglio 2020) ad altrettanti assegnatari che hanno subito lo sgombero dall’abitazione di loro proprietà a causa del sisma del 2016. La consegna degli appartamenti è avvenuta alla presenza, tra gli altri, del Capogruppo della Lega in Regione Abruzzo, nonché Responsabile per la ricostruzione post sisma, Pietro Quaresimale; del Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti e della Presidente dell’ATER di Teramo, Maria Ceci. Gli alloggi si trovano in una palazzina di recente costruzione nella frazione di Casoli di Atri. 

“La consegna delle chiavi di questi alloggi – commenta il Sindaco Ferretti – è il frutto di un lungo lavoro portato avanti su più fronti per garantire alle famiglie assegnatarie di poter avere un alloggio sicuro dopo aver subìto i danni del sisma nella loro abitazione di proprietà. Desidero ringraziare quanti si sono adoperati per questo obiettivo in particolare il Capogruppo della Lega in Regione Abruzzo, nonché Responsabile per la ricostruzione post sisma, Pietro Quaresimale; e la Presidente dell’ATER di Teramo, Maria Ceci per essere stati anche presenti oggi alla cerimonia di consegna delle chiavi”.

 “Sono molto contento di questa giornata ad Atri – dichiara il Responsabile per la ricostruzione post sisma, Pietro Quaresimale – perché altre cinque famiglie rientrano in altrettante unità immobiliari. Voglio ringraziare i dirigenti della Regione, ma anche la Presidente dell’Ater, Maria Ceci, per l’impegno profuso in queste settimane affinché si potessero snellire le procedure. Sono felice anche del fatto che da alcuni giorni sono responsabile della Lega per la ricostruzione post sisma e voglio mettere in campo la mia esperienza per dare sostegno alle istituzioni che in sinergia possono fare in modo che tante famiglie che ancora attendono una casa possano rientrare al più presto in una abitazione”.

“La giornata di oggi rappresenta un’ulteriore passaggio per quanto riguarda la concreta attuazione del decreto SMEA di consegna degli immobili sul territorio dei cinque comuni interessati dal primo decreto – commenta la Presidente ATER, Maria Ceci – ovvero Teramo, Atri, Montorio al Vomano, Castellalto e Mosciano Sant’Angelo. Quindi oggi c’è la consegna ufficiale delle cinque unità abitative da destinare a chi temporaneamente è fuori dalla propria abitazione a seguito del sisma 2016. La consegna è curata da ATER e dal Sindaco per l’effettiva consegna ai nuclei famigliari”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *