giovedì, Ottobre 1, 2020
Home > Abruzzo > Eleonora Magno: “Porteremo a Montorio il modello proposto dalla Strategia Nazionale per le Aree Interne”

Eleonora Magno: “Porteremo a Montorio il modello proposto dalla Strategia Nazionale per le Aree Interne”

montorio

Eleonora Magno: “Porteremo a Montorio il modello proposto dalla Strategia Nazionale per le Aree Interne”

MONTORIO – “Per far ripartire Montorio al Vomano ed il suo territorio ci affideremo al modello proposto dalla Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI) puntando a coinvolgere tutti i cittadini e le parti in causa nel costruire una “visione di paese” aperta allo sviluppo, ma autenticamente rispettosa delle vocazioni locali, del patrimonio ambientale e paesaggistico, delle risorse materiali e immateriali che la nostra terra sa esprimere”.

Questo il pensiero del candidato Sindaco della Lista “Montorio Guarda Avanti”, Eleonora Magno, che assieme alla sua coalizione di centrosinistra, ha deciso di ispirarsi a un modello di sviluppo sostenibile, condiviso e partecipato, con la finalità di produrre benessere economico e sociale diffuso. “La Strategia Nazionale per le Aree Interne rappresenta una grande opportunità per il nostro comprensorio e segue il metodo della cosiddetta “progettazione partecipata” che ha l’obiettivo di rendere i servizi delle aree interne più efficienti e moderni, tanto da far sì che le famiglie scelgano di restare o di tornare a vivere in questi territori. La nostra Montorio è comune capofila dell’area V della regione Abruzzo (Area Alto Aterno-Gran Sasso-Laga) e la prima importante fase di elaborazione del progetto strategico che consentirà un investimento di circa 8 milioni di euro nel nostro territorio è giunto a compimento. Si tratta adesso di coinvolgere la cittadinanza nel processo di condivisione e consapevolezza di una visione di paese che potrà rendere organico, sostenibile e incisivo tutto l’insieme degli interventi e delle misure da mettere in campo nel prossimo futuro”.

La sfida – dichiara il candidato Sindaco della Lista “Montorio Guarda Avanti”è quella di rilanciare lo sviluppo economico, aumentare i posti di lavoro, migliorare la qualità della vita, così da dare la possibilità ai giovani di scegliere con fiducia di restare a vivere qui”.

Per rilanciare il territorio la ricostruzione degli edifici è urgente e necessaria, ma non sufficiente: va ripensato il funzionamento del sistema in maniera coordinata e in un’ottica di rete, per offrire ai cittadini i servizi che meritano, per creare reali prospettive di sviluppo economico, per inaugurare una nuova stagione di fermento culturale” prosegue la Magno. “Il paese può contare su potenzialità formidabili: la nostra gente, nei momenti difficili che abbiamo attraversato, ha dato prova di operosità, resilienza, solidarietà. Siamo in un paese che nel tempo ha saputo esprimere eccellenza nei più svariati campi, dall’imprenditoria all’arte, dal commercio allo sport, dall’enogastronomia all’associazionismo. Abbiamo tradizioni importanti, un orgoglioso senso di appartenenza e una diffusa consapevolezza delle nostre risorse naturali, paesaggistiche e culturali. Patrimonio materiale e immateriale: di qui bisogna ripartire per restituire a Montorio un diverso e rinforzato ruolo nello scenario provinciale”.

Occorre una politica amministrativa integrata: interventi sinergici e coordinati per raggiungere gli obiettivi più ambiziosi e migliorare la qualità di vita, nel centro come nelle frazioni. Finalizzare la realizzazione dei grandi progetti che Montorio attende da troppo tempo (polo scolastico, ampliamento del cimitero, infrastrutture di collegamento viario) e assicurare attenzione immediata e costante alla manutenzione e al mantenimento del decoro urbano (verde pubblico, manto stradale, illuminazione)” conclude la nota. “La ricostruzione, materiale e immateriale, è una straordinaria opportunità di rilancio per Montorio, i cittadini hanno la responsabilità di scegliere a chi affidarne la guida. Sia una guida autorevole, disinteressata, onesta, competente, efficace…magari donna, magari una donna che conosca bene il metodo della SNAI, Strategia Nazionale Aree Interne”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *