giovedì, Settembre 24, 2020
Home > Mondo > Birmingham, accoltellate diverse persone a seguito di maxi rissa

Birmingham, accoltellate diverse persone a seguito di maxi rissa

Birmingham

Birmingham – Diverse persone sono state ferite in una serie di accoltellamenti a Birmingham. La polizia e i paramedici sono stati chiamati nel centro della città nelle prime ore di oggi, con ulteriori incidenti poi segnalati.

Testimoni oculari hanno riferito che almeno otto persone sono rimaste ferite a seguito di una maxi rissa. La violenza si è verificata in varie strade del centro città. Di conseguenza, stamattina gran parte dell’area è rimasta isolata, compresa gran parte dell’Arcadian Centre, Snow Hill, Hurst Street e Irving Street. La polizia del West Midlands ha detto che c’erano “un certo numero” di vittime, ma la gravità delle loro ferite non è stata immediatamente nota.

Le forze dell’ordine hanno negato le notizie inerenti spari e hanno aggiunto “non sarebbe appropriato speculare sulle cause dell’incidente”.

Raja Dass, che ha assistito a una parte dell’incidente vicino alla O2 Academy in Irving Street, ha detto: “Due persone sono state accoltellate al collo, sono state caricate su un’ambulanza e portate via”.
Un’altra testimone, Cara, ha detto a BBC Radio 5 Live di aver sentito insulti razzisti durante l’incidente, aggiungendo che c’era una “notte multiculturale” nei club vicino all’Arcadian Center.

Il locale Arcadian, situato a circa cinque minuti a piedi dalla stazione di Birmingham New Street, è un fulcro di ristoranti, bar, caffè, club e hotel.

Caratterizzato da una piazza centrale all’aperto, è vicino al quartiere cinese della città e alle aree del Gay Village.

La polizia ha esortato i cittadini a stare lontano dalla zona.

“Siamo a conoscenza di una serie di feriti, ma al momento non siamo in grado di dire quanti o quanto gravi. Tuttavia, tutti i servizi di emergenza stanno lavorando insieme sulla scena e assicurandosi che coloro che sono feriti ricevano cure mediche.

“Il lavoro è ancora in corso per stabilire cosa è successo e potrebbe volerci del tempo prima che siamo in grado di confermare qualsiasi cosa.”


Il sindaco di West Midlands Andy Street ha detto che i suoi pensieri sono per coloro i quali sono stati colpiti dal grave incidente di Birmingham, ma ha chiesto di non speculare a tale riguardo.
Il ministro degli Esteri Dominic Raab ha detto che coloro che si trovano nelle vicinanze del grave incidente di Birmingham dovrebbero essere “molto vigili”.

Parlando al programma Sophy Ridge On Sunday di Sky News, Raab ha detto: “I miei pensieri sono con le vittime e le loro famiglie, ovviamente c’è un’indagine della polizia in corso. Non posso dire molto di più in questa fase”. Sarebbe stata esclusa la pista del terrorismo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *