martedì, Novembre 24, 2020
Home > Mondo > Turchia, novantasette anni fa la proclamazione della Repubblica

Turchia, novantasette anni fa la proclamazione della Repubblica

turchia

Sono trascorsi novantasette anni in Turchia da quando, il  29 ottobre 1923, come ha ricordato il Presidente Erdogan in uno dei suoi recenti messaggi per la ricorrenza, “fu proclamata la Repubblica di Turchia all’insegna del principio “La sovranità appartiene incondizionatamente al popolo” e con l’obiettivo di elevare il nostro Paese al livello delle civiltà contemporanee”.  Con l’occasione  l’ambasciatore della Repubblica di San Marino Giorgio Girelli ha fatto pervenire all’ambasciatore turco presso il Titano,  Murat Salim Esenli, un messaggio per la celebrazione della storica data con espressioni  di compiacimento e di augurio.

Girelli ha rinnovato all’ambasciatore Esenli  sentimenti di viva riconoscenza  per il suo fattivo impegno finalizzato al dono da parte del Governo turco di dispositivi sanitari al “popolo sammarinese”, tuttora assai preziosi in relazione alla recrudescenza pandemica in atto. Ed ha anche ribadito l’ apprezzamento per le  parole pronunciate dal diplomatico turco allorchè, in occasione della consegna dei dispositivi sanitari,  egli  affermò che “il mondo post Covid-19 richiede più solidarietà e cooperazione internazionale”   aggiungendo poi che “la Turchia  è pronta a fare ciò che le spetta in tale ambito insieme ad altri Paesi”.   

In questo spirito, ha sottolineato Girelli,  anche laddove non sussistano coincidenza di vedute o insorgano differenti valutazioni sui principi cui l’umanità deve ispirarsi,  i problemi non vanno gestiti frapponendo muri o dileggiando gli altrui valori, ma, come sostiene anche una elevatissima autorità spirituale, gettando ponti per alimentare comprensione ed accrescere le aree di condivisione. Nel confidare che la Festa della Repubblica di Turchia abbia un felice svolgimento,  l’ambasciatore di San Marino ha auspicato  pace e prosperità per il popolo turco. 

In foto Gli ambasciatori Giorgio Girelli e Murat Salim  Esenli

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

                                              

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *