sabato, Gennaio 23, 2021
Home > Lazio > Vax Day: somministrate le prime dosi di vaccino allo Spallanzani

Vax Day: somministrate le prime dosi di vaccino allo Spallanzani

vax

Vax Day: somministrate le prime dosi di vaccino allo Spallanzani. Zingaretti: “Oggi è una giornata di speranza, ma ci aspetta ancora una lunga battaglia”

ROMA- Sono arrivate ieri, 26 dicembre, all’Inmi Spallanzani, le 9.750 dosi di Pfizer-Biontech provenienti dal Belgio.

Ed erano circa le 7:20 di questa mattina, quando la direttrice del labotatorio di Virologia dell’Inmi Maria Rosaria Capobianchi, l’infermiera Claudia Alivernini, l’operatore sociosanitario Omar Altobelli e due dottoresse specializzate in infettologia, Alessandra Vergori ed Alessandra D’Abramo hanno ricevuto la prima somministrazione del vaccino antiCovid, sotto gli occhi attenti dei presenti.

L’evento di oggi, giornata decretata come Vax-day, non ha lasciato indifferente il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che sulla sua pagina Facebook scrive:

“Ecco le prime vaccinazioni contro il Covid allo Spallanzani. Oggi è una giornata di speranza, una giornata simbolica, ma non dobbiamo abbassare la guardia, ci aspettano ancora mesi in cui dovremo combattere.È solo l’inizio della fine, il giro di boa. Il nostro pensiero va a chi non ce l’ha fatta, alle vittime del virus e a chi in questo momento combatte contro la malattia. A loro, e agli operatori della sanità va dedicata questa vittoria della scienza.Il vaccino dovrà essere distribuito a tutti in forma libera e gratuita, è un bene universale. Per ottenere dei risultati milioni e milioni di persone andranno vaccinate, bisognerà dare il via a una campagna di massa che arriverà alle persone tra qualche mese. Per questo continuiamo a seguire le regole di sicurezza. Ci aspetta ancora una lunga battaglia”.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *