martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Italia > Gioia Tauro, partita a calcetto di fine anno: sanzionati in 48

Gioia Tauro, partita a calcetto di fine anno: sanzionati in 48

gioia tauro

Gioia Tauro, partita a calcetto di fine anno: sanzionati in 48

GIOIA TAURO – A seguito di diverse segnalazioni che stigmatizzavano la partecipazione di numerosi immigrati centrafricani ad una partita di calcetto, Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, Polizia di Stato del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza e Guardia di Finanza di Gioia Tauro, sono interventi nel pomeriggio del 31 dicembre presso un campo di calcetto comunale, dove era in corso un vero e proprio “match” calcistico, con tanto di pubblico, il tutto organizzato senza alcun riguardo per il rispetto delle attuali normative per il contrasto al virus COVID 19 e senza considerare la presenza della cosiddetta “zona rossa” prevista per il giorno 31.

Tenuto conto della segnalata presenza di numerose persone, dopo un punto d’incontro, cinque macchine dei Carabinieri, tre della Polizia di Stato e una della Guardia di Finanza, sono intervenute in forze presso il campetto sportivo, di proprietà comunale ma nei fatti in stato di semi—abbandono, dove hanno identificato ben 48 centrafricani, suddivisi tra squadre in campo e pubblico.

La partita, organizzata tra migranti domiciliati per la gran parte in San Ferdinando e Rosarno, è stata ovviamente interrotta, mentre tutti sono stati identificati e sanzionati da Carabinieri e Polizia secondo la normativa in vigore; gli stranieri, per la verità collaborativi all’atto del controllo, si sono giustificati dicendo di non sapere che l’attività non fosse consentita.

Un “triplice fischio finale” dato dall’intervento delle tre forze di polizia e dopo le sanzioni, tutti a casa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *