sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Lazio > Bonus affitto, R. Mussolini (Con Giorgia)-G. Righini – F. Rocca (FdI): “Famiglie a rischio sfratto”

Bonus affitto, R. Mussolini (Con Giorgia)-G. Righini – F. Rocca (FdI): “Famiglie a rischio sfratto”

bonus affitto

Bonus affitto, R. Mussolini (Con Giorgia)-G. Righini – F. Rocca (FdI): “Famiglie a rischio sfratto”

Roma – «Solo a Roma potrebbero essere già centinaia le famiglie per le quali è stata avviata una richiesta di convalida di sfratto: sarebbe l’inizio di una tragedia difficile da digerire e che vede coinvolte tantissime persone, molte delle quali già in grave difficoltà economica prima dell’arrivo del coronavirus.

Di certo la pandemia ha contribuito ulteriormente all’aggravarsi di una situazione già precaria, ma il vero nodo sono le tante falle presenti nel bando per il bonus affitto. I numeri parlano chiaro: a fine dicembre le domande per il sostegno sono state 49mila. Delle 33mila arrivate, 12mila risultano escluse, 14mila sono da integrare e solo 7mila risultano avviate al pagamento. Ma la beffa non finisce qui, perché in questa esigua percentuale, pari al 14% dell’intero numero dei procedimenti, c’è un ulteriore pasticcio: non tutti i soldi sono arrivati sui conti correnti delle famiglie in difficoltà e, ad oggi, oltre a non essere chiaro il numero di bonifici erogati, è impossibile sapere quali richieste siano state respinte e per quali motivi. Questo significa che chi è rimasto escluso dalla graduatoria rischia di non saperlo e, quindi , di non essere messo in condizione di fare ricorso.

E’ il solito pasticcio senza capo né coda: il bando doveva essere una misura tampone per famiglie che, già in difficoltà per un reddito basso, pagano più di altri l’effetto della crisi economica dovuta alla pandemia. Ancora una volta, invece, la leggerezza con cui l’amministrazione a cinque stelle ha gestito tutta questa partita non ha permesso che ciò avvenisse: una procedura on line approntata in pochi giorni e con falle che necessitano aggiustamenti nel tempo nonché rallentamenti interni agli uffici hanno aumentato il caos nella lavorazione delle domande. Per di più il Campidoglio ha escluso i sindacati della categoria Inquilini dalla possibilità di supportare le famiglie nella compilazione delle richieste, il che ha portato ad accrescere il numero degli errori presenti nelle stesse e, di conseguenza, il numero delle persone finite nel calderone degli esclusi.

Pretendiamo che l’amministrazione a cinque stelle, che ha agito con superficialità e leggerezza, si assuma le proprie responsabilità e corra subito ai ripari. Sta mettendo per strada intere famiglie, persone che più di altre accusano la difficoltà del momento. Basta slogan e frasi a effetto: bisogna passare subito ai fatti e trovare una soluzione che non sia la solita pezza a colori che ci ha propinato in questi anni».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale, Giancarlo Righini, consigliere regionale FdI e Federico Rocca, responsabile Enti Locali FdI.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net