domenica, Marzo 7, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato nel pomeriggio in TV: “Rugantino” domenica 24 gennaio 2021

Il film consigliato nel pomeriggio in TV: “Rugantino” domenica 24 gennaio 2021

Rugantino

Il film consigliato nel pomeriggio in TV: “Rugantino” domenica 24 gennaio 2021 alle 16 su Rai Movie

Rugantino.png

Rugantino è un film commedia del 1973 diretto da Pasquale Festa Campanile. Ambientato nella Roma del 1848, porta sul grande schermo il soggetto dell’omonimo musical di Garinei e Giovannini. Il protagonista è impersonato da Adriano Celentano con Claudia Mori, che recita in un romanesco contaminato dalla cadenza settentrionale dell’attore.

Nella Roma papalina del 1848, il venticinquenne Rugantino, spaccone, arrogante e avverso a qualsivoglia lavoro, vive di espedienti aiutato dalla fida Eusebia che egli spaccia per sua sorella. I due insieme ottengono vitto ed alloggio raggirando il Marchese Sacconi, un anziano prelato il quale, deceduto, non dona loro alcun lascito. Entra in scena la bella Rosetta, moglie del violento e geloso Gnecco Er Matriciano, croce e delizia di tutti i giovani romani, compreso Rugantino, il quale con degli amici scommette di sedurla prima della Sera dei Lanternoni. Il giovane, nonostante umilianti peripezie, riesce nell’intento ma finisce con l’innamorarsi della ragazza, tanto da non far menzione dell’impresa ai suoi compagni, per rispetto dell’amata; un contegno che presto viene meno a causa del suo carattere spaccone, ferendo così i sentimenti di lei.

Nel frattempo Gnecco, condannato all’esilio per aver ucciso uno spasimante di Rosetta, torna illegalmente a Roma e durante il carnevale viene pugnalato da un criminale sotto gli occhi di Rugantino accompagnato dalla nobile Marta Capitelli. Rugantino si fa trovare casualmente accanto al cadavere e quindi, per riscattarsi, si autoaccusa dell’omicidio, il cui movente sarebbe l’amore per Rosetta.

Imprigionato e condannato a morte, con Rosetta che si dichiara perdutamente innamorata, sale sul patibolo sostenendo la sua colpevolezza, dimostrando così di essere un vero uomo. Il boia Mastro Titta fa quindi giustizia uccidendo un Rugantino pianto, rispettato e ammirato da tutti o quasi.

Regia di Pasquale Festa Campanile

Con: Adriano Celentano e Claudia Mori

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *