lunedì, Marzo 8, 2021
Home > Italia > Novara, bloccate 6 tonnellate di gel igienizzante non conforme

Novara, bloccate 6 tonnellate di gel igienizzante non conforme

novara

Novara, bloccate 6 tonnellate di gel igienizzante

NOVARA – Durante l’attività di verifica delle merci in importazione, i funzionari ADM di Novara, in un’operazione congiunta con i Carabinieri del N.A.S. di Torino, hanno rinvenuto 33.600 flaconi di gel igienizzante mani proveniente dalla Turchia e riportanti una etichetta con le informazioni esclusivamente in lingua inglese e turca, la cui dicitura lasciava intendere che si trattasse di gel antibatterico con potere battericida pari al 99,9%. L’etichetta risultava pertanto, non conforme alla normativa vigente ai fini dell’immissione in consumo, poiché fuorviante e carente dei requisiti minimi informativi.

L’Ufficio ADM di Novara e i N.A.S. di Torino hanno quindi sottoposto a fermo amministrativo le circa 6 tonnellate di gel igienizzante.
Dalle analisi successivamente effettuate presso il Laboratorio Chimico ADM di Palermo, inoltre, il contenuto alcolico è risultato inferiore al 50% di volume, confermando pertanto un potere battericida di molto inferiore a quanto originariamente presente in etichetta.

A conclusione della verifica delle autorizzazioni previste dal Ministero della Salute per i presidi medico chirurgici, le confezioni di igienizzante dovranno essere regolarizzate a cura dell’importatore sotto
“vigilanza doganale” e, solo dopo la fine delle operazioni di rietichettatura, la merce potrà essere commercializzata sul territorio nazionale quale semplice detergente gel per le mani. L’operazione, sviluppata in attuazione del protocollo d’intesa del 19.10.2020 sottoscritto tra l’Arma dei Carabinieri e ADM, ha consentito di impedire l’immissione in commercio di una ingente quantità di prodotti vantanti false proprietà battericida determinando un potenziale rischio di frode in commercio in danno al consumatore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *