domenica, Dicembre 5, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: pesante sconfitta dei rossoblu, Modena Samb termina 4-1

Samb: pesante sconfitta dei rossoblu, Modena Samb termina 4-1

samb

Samb: pesante sconfitta dei rossoblu, Modena Samb termina 4-1

Di Marco De Berardinis

Reti segnate nel primo tempo da Spagnoli, nella ripresa da Muroni, Monachello e Castiglia, rete della bandiera di Lescano

E’ terminata con una goleada la gara tra Modena e Samb, dopo aver retto bene l’urto con la corazzata gialloblu, nella prima frazione di gioco, nonostante fosse andata al risposo sotto di un goal, nella ripresa la squadra di Montero è letteralmente caduta sotto i colpi di un Modena cinico e spietato che in contropiede ha messo a nudo i problemi della squadra rossoblu soprattutto in difesa.

Contro i gialloblu il tecnico Montero, che doveva fare a meno degli infortunati Lavilla, Maxi Lopez, Bacio Terracino e Shaka Mawuli, presentava delle novità rispetto alla gara di mercoledì scorso, prima fra tutte quella di Laborda che sostituiva Nobile tra i pali, dopo gli errori delle ultime gare di quest’ultimo, al centro della difesa inseriva Biondi con Cristini che veniva dirottato in panchina, a centrocampo Rossi sostituiva Padovan che andava in panchina, i restanti otto erano gli stessi scesi in campo contro l’Imolese, confermato il 4-4-2.

In casa canarina il tecnico Mignani, effettuava turn over rispetto alla gara di giovedì scorso vinta a Salò, nello specifico, tra i pali tornava Gagno al posto di Narciso, i due esterni di difesa Ingegneri e Mattioli prendevano il posto rispettivamente di Bearzotti e Mignanelli, a centrocampo Castiglia sostituiva Corradi, in avanti Mignanelli e Spagnoli sostituivano Tulissi e Scappini, confermato il 4-3-3.

PRIMO TEMPO

Partivano di gran carriera le due squadre, senza tanti tatticismi, pensando più ad offendere che a difendersi. Al 4′ D’Angelo raccoglieva una sponda di Lescano, addomesticava la sfera e provava il tiro al volo: palla altissima. All’8’ rispondeva il Modena, cross di Mattioli in mezzo per Luppi, il tiro dell’attaccante gialloblu si perdeva alto sopra la traversa. Al 10’ il Modena passava; Mattioli scendeva sulla destra e appoggiava per l’accorrente Muroni che metteva in mezzo di prima intenzione; Spagnoli, sul filo del fuorigioco, anticipava i difensori rossoblu e in spaccata trafiggeva inesorabilmente Laborda. I rossoblu chiedevano il fuorigioco dello stesso Spagnoli, ma sia l’arbitro che il guardalinee convalidavano la rete. Modena 1 – Samb 0.

Forti del vantaggio acquisito, i gialloblu continuavano ad attaccare; infatti al 14′ palla in verticale per Spagnoli, affrontato dall’uscita fuori area di Laborda, che scivolava a terra, ma riusciva ad allontanare la sfera in corner. Sull’angolo occasione per Pergreffi, che non riusciva a centrare la porta. I rossoblu rispondevano al 18’, punizione dalla trequarti per Angiulli, che scambiava corto con Rossi e caricava il sinistro, la sfera si perdeva alta sopra la traversa.

Questa volta erano i ragazzi di Montero che iniziavano a macinar gioco alla ricerca del pareggio. Al 21’ una punizione di Botta  sorvolava la traversa. Due minuti più tardi Botta, sempre su punizione, metteva la sfera in area, D’Angelo colpiva di testa ma Gagno sulla linea bloccava la sfera. Al 26′ missile di Angiulli dai 35 metri, la palla non centrava lo specchio della porta.

Questa volta erano i gialloblu ad andare vicini al raddoppio, infatti al 28′ su errore di Rossi, scattava il contropiede degli emiliani con Luppi che fuggiva sulla destra e metteva in mezzo, Laborda usciva con i piedi sul solito Spagnoli e spediva la sfera in angolo. I rossoblu rispondevano al 33′, gran controllo di Botta su rinvio della difesa, che serviva l’accorrente Angiulli il quale dai 20 metri scarica un sinistro rasoterra che si perdeva di poco a lato.

Un minuto più tardi i gialloblu andavano, di nuovo, vicini al raddoppio; palla in verticale di Muroni per Castiglia, che superava Laborda in uscita con un tocco sotto, la palla, diretta in rete, veniva respinta sulla linea da Enrici. Scampato il pericolo, i rossoblu si riversano nella metà campo avversaria, Fazzi sulla destra era incontenibile sfornando assist per i propri compagni, ma nessuno in area riusciva ad avere il guizzo vincente. Nonostante la gran mole di gioco sviluppata, la squadra rivierasca non riusciva a rendersi pericolosa. Dunque alla fine della prima frazione di gioco: Modena 1 – Samb 0.

SECONDO TEMPO

La ripresa iniziava con i gialloblu subito in avanti alla ricerca del goal del raddoppio. Infatti al 46′ grande intervento di Laborda su conclusione sballata di Gerli che colpiva in testa Spagnoli, la palla si impennava ma Laborda recuperava e si tuffava all’indietro togliendo la sfera dalla linea di porta. Al minuto 52 i gialloblu raddoppiavano, Muroni partiva dalla sinistra e si accentrava, scaricando dal limite una sassata, su cui Laborda provava la deviazione ma toccava soltanto la sfera che si infilava in rete. Modena 2 – Samb 0.

Al 53′ rispondeva la Samb con Angiulli che dal limite provava il sinistro; palla rasoterra che sfiorava il palo. Da qui in avanti Modena padrone del campo. Al 56′ il nuovo entrato Monachello provava il tiro dal limite, palla di poco sul fondo. Al 60′ micidiale contropiede del Modena, Castiglia serviva al centro Spagnoli che calciava di prima, la palla sfiorava il palo. Un minuto più tardi era ancora Monachello che dalla sinistra convergeva verso il centro e lasciava partire un tiro che Laborda bloccava. Samb in crisi di gioco e di idee.

I rossoblu tornavano a farsi vivi dalle parti di Gagno al 62′; buona palla per il nuovo entrato Padovan, che entrava in area e provava il tiro, la sfera deviata da un difensore, finiva in angolo. Al 66’ i gialloblu calavano il tris; rilancio sbagliato di Laborda che regalava palla agli avversari; sul cross per Spagnoli il portiere allontanava con i pugni, ma mandava la sfera sui piedi di Monachello, che provava il sinistro al volo: la palla sfiorava Spagnoli, passa sotto le gambe di Laborda e finiva in rete. Modena 3 – Samb 0

Al 74′ poker degli emiliani; cross di Muroni per Spagnoli, che provava il tacco per Monachello; sulla palla arrivava per primo D’Ambrosio, ma  sbagliava il passaggio per Laborda e mandava la sfera in corner. Sull’angolo svettava di testa Castiglia che anticipava tutti e infilava in porta con la complicità di Laborda. Modena 4 – Samb 0.

Nonostante il pesante passivo, i rossoblu si portavano dalle parti di Gagno, infatti al minuto 82 il nuovo entrato Serafino prendeva palla sulla trequarti e provava il cross basso; sulla respinta provava a sfondare Botta, fermato da due avversari. Sul rimpallo stava per uscire un’occasione per Lescano, ma l’attaccante argentino veniva fermato da Gagno. Tre minuti più tardi, sponda di Lescano per Angiulli che provava il sinistro: palla fuori.

All’89′ i rossoblu segnavano il goal della bandiera, Botta rubava palla a Mignanelli e serviva Lescano, questi si liberava di Pergreffi e infilava in porta sotto la traversa. Modena 4 – Samb 1. Poco dopo l’arbitro mandava tutti sotto la doccia con i rossoblu che uscivano a testa bassa dal rettangolo verde, collezionando la seconda sconfitta consecutiva. Finale al Braglia: Modena 4 – Samb 1.

Questo il tabellino della gara Modena – Sambenedettese

Modena (4-3-3): Gagno; Ingegneri © (46’ Prezioso), Zaro, Pergreffi, Mattioli; Muroni (79’ Tulissi), Gerli, Castiglia (88’ Vaccari); Mignanelli, Spagnoli (79’ Sodinha), Luppi (46’ Monachello). A disp.: Narciso, Chiossi, Rabiu, Scappini, De Santis, Bearzotti, Varutti. All. Michele Mignani

SAMBENEDETTESE (4-4-2): Laborda; Fazzi, Biondi ©, D’Ambrosio, Enrici (75’ Serafino); D’Angelo, Angiulli, Rossi (55’ Padovan), Trillò (55’ Chacon); Botta, Lescano. A disp.: Nobile, Di Pasquale, Cristini, Mehmetaj, Scrugli, De Goicoechea, De Ciancio, Lombardo, Liporace. All. Paolo Montero

ARBITRO: Luigi Carella di Bari. Giudici di linea: G. Di Giacinto/G. Basile. Quarto Uff.: T. Zamagni

NOTE: Cielo poco nuvoloso, temperatura 13° C. circa, terreno di gioco in buone condizioni. Modena in completo giallo con pantaloncini blu, Samb in completo  bianco. Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio per commemorare la scomparsa dell’ex calciatore Mauro Bellugi avvenuta in settimana. Gara a porte chiuse.

MARCATORI:  10’ Spagnoli (M.), 52’ Muroni (M.), 66’ Monachello (M.), 74’ Castiglia (M.), 89’ Lescano (S.)

AMMONITI: 69’ Prezioso (M.), 69’ Botta (S.), 85’ Chacon (S.)

ESPULSI:  

ANGOLI: 8 – 2

RECUPERO: 0’ 1° T. – 3’ 2° T.