lunedì, Aprile 12, 2021
Home > Mondo > L’Ema ribadisce la sicurezza del vaccino AstraZeneca

L’Ema ribadisce la sicurezza del vaccino AstraZeneca

ema

L’Ema ribadisce la sicurezza del vaccino AstraZeneca

L’Ema ha ribadito la sicurezza del vaccino AstraZeneca: i vantaggi superano i rischi. L’Agenzia europea del farmaco è stata infatti chiamata a esprimersi sulla sicurezza del prodotto anglo-svedese e sull’eventuale ripresa delle somministrazioni, temporaneamente sospese in Italia e in diversi Paesi europei in via precauzionale.

Il vaccino Covid di AstraZeneca, sospeso in Italia e in altri Paesi, “è sicuro ed efficace nella protezione dal Coronavirus, non è associato all’aumento del rischio di eventi trombotici”. Questo il verdetto della direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke, nella conferenza stampa seguita al vertice dell’Agenzia europea del farmaco. “Alcuni paesi hanno sospeso le vaccinazioni. La conclusione scientifica a cui siamo arrivati offre ai paesi le informazioni per prendere una decisione ponderata relativa all’uso del vaccino AstraZeneca nella loro campagna vaccinale”, ha aggiunto Cooke.

Nel frattempo l’ente regolatorio britannico, Mhra, ha affermato che i casi di trombosi registrati dopo la dose del vaccino AstraZeneca non possono essere riconducibili alla sua somministrazione. Per questo, bisognerebbe continuare a somministrare il vaccino prodotto presso l’Università di Oxford, perché ”i benefici sono di gran lunga superiori ai rischi”. Confermando le rassicurazioni del governo britannico, l’Mhra ha detto che è in corso un’ulteriore revisione dettagliata di cinque rapporti britannici di un “tipo molto raro e specifico di coaguli di sangue” nel cervello. Ma si tratta di un caso segnalato in meno di una persona su un milione nel Regno Unito.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *