martedì, Aprile 20, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: trasferta non proibitiva per i rossoblu attesi dal Legnago

Samb: trasferta non proibitiva per i rossoblu attesi dal Legnago

samb

Samb: trasferta non proibitiva per i rossoblu attesi dal Legnago

di Marco De Berardinis

Il tecnico rivierasco deve fare a meno di Lombardo, Trillò, Padovan, Di Pasquale e Maxi Lopez. Si giocherà domenica alle h.15:00

Rinviata al 24 marzo la gara Samb-Ravenna di mercoledì scorso, ora i rossoblu sono concentrati, nonostante i problemi societari delle ultime settimane, lungi dall’essere risolti, al turno successivo e cioè alla tredicesima giornata di ritorno del campionato di serie C girone B, dove affronteranno il Legnago Salus di mister Colella, gara che si disputerà domenica 21 marzo alle h.15:00 allo stadio Mario Sandrini.

I rossoblu contro il Legnago devono continuare nella striscia positiva che dura da tre turni in cui hanno ottenuto un pareggio e due vittorie. L’avversario che andranno ad affrontare non è certo una corazzata e dunque alla portata dei rivieraschi, infatti i biancazzurri sono attualmente quart’ultimi in classifica con 27 punti in compagnia del Fano, il suo score recita: 5 vittorie, 12 pareggi e 14 sconfitte, con 23 goal fatti e 38 subiti. La squadra veneta segna poco, infatti ha il peggior attacco del girone, mentre ha subito le stesse reti dei rossoblu.

I veneti la scorsa estate sono saliti in serie C grazie alla rinuncia del Campodarsego che non si è iscritto al campionato, il Legnago essendo arrivato secondo nel girone C della serie D è stato chiamato a sostituire l’altra squadra veneta. Dando uno sguardo ai biancazzurri, la rosa allestita in estate dal presidente Venturato è stata adeguata alla serie C, di conseguenza ci sono stati parecchi movimenti di mercato sia in uscita che in entrata, mentre per quanto riguarda gli obiettivi, il principale resta quello di mantenere la categoria, evitando possibilmente i play out.

Vista la deficitaria situazione di classifica, la società veneta, all’indomani della pesante sconfitta di Matelica dello scorso 7 marzo (5-1), ha sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra Massimo Bagatti, al suo posto è stato chiamato Giovanni Colella che, alla sua prima sulla panchina dei veneti, ha battuto 3-0 il Fano, mentre nella gara successiva contro l’Imolese, in trasferta ha pareggiato 0-0.

Tornando alla Samb, anche contro il Legnago, il tecnico Montero dovrà essere bravo ad isolare la squadra dai problemi che affliggono la società, così come ha fatto nelle precedenti gare e, visti i risultati fino ad oggi ottenuti, c’è riuscito perfettamente. Per quanto riguarda la gara contro i biancazzurri, non potrà contare oltre ai lungodegenti Shaka Mawuli e Lavilla, anche sugli infortunati Lombardo, Trillò, Padovan e Di Pasquale e sullo squalificato Maxi Lopez. Contro il Legnago il tecnico uruguagio dovrebbe affidarsi nuovamente al 4-4-2 visto nelle ultime gare, mentre per quanto riguarda la formazione, De Ciancio dovrebbe prendere il posto di Botta a centrocampo con susseguente avanzamento dell’argentino al fianco di Lescano in attacco, conferme per tutti gli altri.

Questo dunque il probabile undici che dovrebbe schierare il tecnico uruguagio: Nobile tra i pali, linea difensiva a quattro composta da Fazzi, Cristini, D’Ambrosio e Liporace, cerniera di centrocampo a quattro formata da De Ciancio, Rossi, Angiulli e D’Angelo, davanti Botta e Lescano.

In casa biancazzurra il tecnico Colella, nonostante abbia giocato mercoledì scorso, dovrebbe confermare la formazione che ha impattato 0-0 ad Imola, lo stesso dicasi per il modulo e cioè il 4-3-1-2, dunque questo il probabile l’undici anti-Samb: Pizzignacco tra i pali, Zanoli, Bondioli, Perna e Girgi saranno i quattro di difesa, Giacobbe, Lovisa e Bulevardi i tre di centrocampo, Lazarevicil rifinitore davanti alle due punte Chakir e Buric.

All’andata con Zironelli in panchina, la gara terminò 1-1, al goal di Luppi, rispose Masini allo scadere del match, mentre per quanto riguarda i precedenti tra le due squadre, l’unico risale al maggio 2012 quando i rossoblu affrontarono i veneti al Riviera in gara secca per l’accesso alle Semifinali Nazionali dei Play Off di serie D per la squadra da ripescare in serie C, la gara terminò 1-1 ma ai rigori i veneti furono più bravi e salirono in serie C.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Tommaso Zamagni di Cesena. Il fischio d’inizio è fissato per le h.15:00 di domenica 21 marzo. La gara si disputerà a porte chiuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *