martedì, Aprile 20, 2021
Home > Mondo > Sparatoria in un supermercato del Colorado: 10 morti

Sparatoria in un supermercato del Colorado: 10 morti

sparatoria

Sparatoria in un supermercato del Colorado: 10 morti

Dieci persone, tra cui un agente di polizia, sono state uccise nel corso di una sparatoria da un uomo armato in un supermercato statunitense nello stato occidentale del Colorado.

Il presunto aggressore è stato ferito e si trova attualmente sotto custodia, secondo quanto riferito ai giornalisti dal ​​comandante della polizia di Boulder Kerry Yamaguchi: “Più persone sono state uccise in questo frangente. E mi dispiace dover riferire che uno di loro era un agente di polizia di Boulder”.

La polizia ha confermato che il sospetto, arrestato sul posto dagli agenti, è rimasto ferito nell’incidente.

La polizia ha fornito pochi dettagli sulla sparatoria e nessun movente relativamente all’atto di violenza.

Sarah Moonshadow, 42 anni, una cliente e residente a Boulder che era nel negozio con suo figlio, Nicholas, ha rappresentato scene drammatiche mentre gli spari risuonavano dall’interno del negozio.

“Eravamo alla cassa e abbiamo udito colpi di arma da fuoco”, ha detto la donna a Reuters. 

Il capo della polizia di Boulder Maris Herold, con la voce soffocata dal dolore, ha riferito che 10 persone sono morte nell’attacco. Tra di loro c’era il poliziotto di 51 anni Eric Talley, un veterano da 11 anni nelle forze di polizia di Boulder. Era padre di sette figli.

Il governatore del Colorado Jared Polis e il sindaco di Boulder Sam Weaver hanno definito la vicenda una “tragedia”.

“La nostra comunità piange le nostre perdite. I nostri coraggiosi agenti di polizia e primi soccorritori hanno la gratitudine di tutta la nostra città”.

Le riprese video della scena trasmessa dalle stazioni televisive hanno mostrato un uomo barbuto e senza maglietta in boxer che veniva portato via dal negozio in manette, prima di essere messo su una barella e caricato su un’ambulanza. L’uomo in custodia sembrava avere una gamba sanguinante e zoppicava.

Testimoni oculari all’interno del negozio al momento della sparatoria hanno affermato di aver sentito più colpi di arma da fuoco prima di fuggire attraverso un ingresso sul retro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *