venerdì, Aprile 16, 2021
Home > Italia > Al via il CCLC ed il servizio Secundum Legem per risolvere problematiche sulla gestione Covid

Al via il CCLC ed il servizio Secundum Legem per risolvere problematiche sulla gestione Covid

secundum legem

Al via il CCLC ed il servizio Secundum Legem per risolvere problematiche sulla gestione Covid

Partecipazione, consapevolezza attiva, cambiamento. Sono queste le parole d’ordine del Comitato culturale per la libertà consapevole, una nuova struttura, nata in questi giorni in Veneto, che, attraverso l’informazione, la conoscenza, la partecipazione e la consapevolezza attiva e concettuale, ha come obiettivo quello di sviluppare un cambiamento all’interno della società, guardare le cose con maggior chiarezza attraverso la progettazione di eventi, serate ed incontri.

L’idea è sviluppare un’evoluzione culturale all’interno della società: “Pensiamo che l’unione di tutti questi concetti appena elencati possano effettivamente portare l’individuo ad agire, operare, essere libero” spiega Fabrizio Viti, socio fondatore e tesoriere del Comitato. Un primo evento il gruppo lo ha già lanciato e tra i protagonisti abbiamo visto anche la preside più famosa d’Italia Solange Hutter e il Costituzionalista Daniele Trabucco.

Proprio il prof. Trabucco è “padre”, insieme allo stesso Fabrizio Viti, di “Secundum legem”, un servizio operativo del Comitato volto a fornire assistenza legale a quanti, a vario titolo, devono districarsi nella “selva oscura” della normativa emergenziale tanto statale, quanto regionale. A questa iniziativa hanno aderito docenti universitari e avvocati i quali intendono mettere a disposizione le loro competenze per rispondere efficacemente, con gli strumenti offerti dall’ordinamento costituzionale, a tutte quelle situazioni critiche che coinvolgono da vicino i cittadini. “La gestione dell’emergenza da parte del Governo della Repubblica e della Regione del Veneto, con le drammatiche ricadute nel settore economico, sociale e sanitario (si pensi solo ai rinvii di tutta l’attività extra-Covid-19), ha determinato – evidenzia il prof. Trabucco – una fibrillazione dello Stato di Diritto, mettendo in discussione le stesse libertà costituzionali. “Secundum legem” sarà il baluardo per la difesa e la tutela dei diritti di tutti, consapevole che la dignità di ogni donna e di ogni uomo non potrà mai essere ridotta a “sopravvivenza biologica”.Il Comitato vanta come presidente la dottoressa Rosanna Golino, come vicepresidente Adriano Longo e come segretario il dottor Giovanni Salviati. Per contattare il comitato: info@cclcveneto.it e ricorsisecundumlegem@cclcveneto.it e www.cclcveneto.it.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *