lunedì, Aprile 12, 2021
Home > Marche > Ascoli Piceno, 82enne salvato per miracolo: la gratitudine dei familiari

Ascoli Piceno, 82enne salvato per miracolo: la gratitudine dei familiari

ascoli piceno

Ascoli Piceno, 82enne salvato per miracolo: la gratitudine dei familiari

ASCOLI PICENO – Questa mattina, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Ascoli Piceno, inclusi i militari protagonisti della vicenda, ha ricevuto nel piazzale della caserma, nel pieno rispetto della normativa anti-pandemica, i figli dell’ascolano 82enne, che hanno attivato i soccorsi e hanno chiesto espressamente di poter ringraziare di persona gli “angeli” che hanno salvato la vita del loro genitore.

L’uomo (che è ancora convalescente e, anche per la forte emozione, è rimasto a casa riservandosi di incontrare quanto prima i suoi “salvatori”), giovedì sera, dopo essere precipitato in una scarpata adiacente il fiume Castellano, è stato localizzato dai Carabinieri tramite il cellulare che fortunatamente aveva con sé, ma che non riusciva ad usare date le sue precarie condizioni. I Carabinieri, dopo essere riusciti, attraverso alcune applicazioni telematiche per il posizionamento, ad individuare la probabile area di interesse, approssimandosi la notte e temendo fortemente per le condizioni del malcapitato, con diverse unità accorse per l’emergenza, hanno attivato immediatamente le ricerche, organizzando una battuta sulla vasta area impervia a ridosso del fiume, finché lo hanno individuato dopo circa 12 ore dall’incidente, in condizioni di sfinimento con principi di ipotermia e disidratazione.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia e della locale Stazione gli hanno prestato i primi soccorsi e tranquillizzato fino all’arrivo dei Vigili del Fuoco piceni, anche loro presenti oggi in caserma per l’evento, che lo hanno messo in sicurezza e hanno contribuito a trarlo in salvo in perfetta sinergia con i militari. Della brutta avventura è rimasto soltanto il ricordo per lo spavento e la consapevolezza che sarebbe potuta finire molto peggio se non fosse stato per la professionalità e la rapidità delle ricerche effettuate dall’Arma, come hanno più volte sottolineato anche i figli, che hanno voluto rimarcare come questi episodi avvicinano fortemente il cittadino alle Istituzioni facendolo sentire protetto e rassicurato. Nella circostanza, mentre i famigliari – visibilmente commossi – hanno potuto ringraziare personalmente e scambiare qualche battuta con il personale intervenuto, il Comandante provinciale ha voluto ringraziarli per la grande attenzione e sensibilità dimostrate nel richiedere l’incontro odierno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *