giovedì, Settembre 23, 2021
Home > Abruzzo > Salvatore Marino, Maschio 100% contro il DDL Zan

Salvatore Marino, Maschio 100% contro il DDL Zan

chieti

CHIETI – Salvatore Marino, alias Maschio 100%, una carriera da ballerino professionista a Mediaset e alla Rai che lo ha portato a lavorare con personaggi del calibro di Enzo Paolo Turchi, Carmen Russo e Lorella Cuccarini, fa appello ai politici affinché gli eterosessuali siano tutelati nelle istituzioni attraverso il blocco del DDL Zan. 


A tal proposito, noi abbiamo intervistato Salvatore Marino Maschio 100% proprio sul DDL Zan: 


– Cosa ne pensa effettivamente del tanto discusso DDL Zan contro cui lei si è più volte scagliato? 


“Ringrazio innanzitutto chi lo ha fatto slittare, perché il DDL è un vero disastro. Un danno alla libertà di opinione. C’è il pericolo che venga influenzata la formazione culturale delle giovani generazioni, cancellando ogni identità di genere, ed è gravissimo perché maschio e femmina Dio li creò. È un fatto naturale che i figli nascono da un uomo e da una donna. Vogliono tarpare le ali alla libertà. Speriamo che slitti o meglio ancora che venga bocciato”.


– Ci sono esponenti della Lega che ritengono che vadano modificate parti di questo DDL che non vanno bene, a tal proposito, lei che idea si è fatto? 


“Secondo me tutto non va in questo DDL che deve essere cancellato in toto. Io sono ovviamente contrario al 100% a questo DDL Zan. Per i casi di discriminazione e violenza, esiste già il Codice Penale e la  Costituzione. Di fronte alla tutela dalla violenza, ogni cittadino deve essere uguale senza discriminazioni né privilegi di alcun genere. Perché come vi dicevo e non mi stancherò mai di ripeterlo la legge deve essere uguale per tutti e non può esistere una violenza più grave è una meno grave, perché la violenza è sempre grave”.