venerdì, Ottobre 15, 2021
Home > Sport in Pillole > Champions League: il percorso delle italiane

Champions League: il percorso delle italiane

Champions League

Champions League: il percorso delle italiane

In attesa della terza giornata di Champions League, si cominciano già a fare le prime stime dell’andamento e del rendimento delle quattro italiane impegnate nella fase a gironi.

Soddisfazione al momento per Atalanta e Juventus,  che sono entrambe in testa al proprio girone; tensioni invece in casa Inter e Milan, che invece hanno trovato la sconfitta rispettivamente contro il Real Madrid e il Liverpool durante la prima giornata.

Così mentre i nerazzurri hanno concluso con un pareggio durante la seconda giornata contro lo Shakhtar Donetsk, la squadra di Pioli ha replicato la sconfitta con l’Atlético Madrid, complice sicuramente anche l’arbitraggio del turco Cakir.

Atalanta: ottime prestazioni nonostante Gosens

Prima in classifica del suo gruppo, l’Atalanta ha finalmente ritrovato la sua identità. Quello portato avanti dalla squadra di Gasperini è un calcio dotato di grande offensiva, aggressività e forza.

Caratteristiche che i nerazzurri dovranno dimostrare all’Old Trafford in occasione dello scontro con il Manchester United, il prossimo 20 ottobre.

Sarà un match decisivo, come anche ha affermato lo stesso Gasperini, che dopo la vittoria sullo Young Boys si gode momentaneamente il primo posto ma sempre mantenendo i piedi per terra.

L’allenatore infatti è consapevole che nelle prossime gare dovrà far mantenere ai suoi velocità, lucidità e attenzione per cercare di portare a casa più punti possibili e farcela nell’impresa di rimanere primi, nonostante la doccia fredda di Gosens.

Il tedesco infatti ha riportato un grave infortunio durante la partita contro lo Young Boys, al 9’. Nell’immediato si era pensato a uno stiramento, ma la situazione è ben più grave poiché si tratta di una lesione al bicipite femorale della coscia destra. Attualmente non si sa ancora con certezza quali siano i tempi di recupero, ma si ipotizza che l’esterno non tornerà in campo prima di un mese.

Juventus: la favorita del girone

Nel frattempo, nel gruppo H anche la Juventus se la ride al primo posto, festeggiando la vittoria contro il Chelsea che ha portato la squadra in testa con un punteggio pieno di due vittorie su due.

La squadra è così diventata la favorita secondo il sito scommesse di 888sport, per quanto riguarda il suo gruppo. Quotata a 1,80, è seguita subito dai Blues con 1,90 e si attende quindi con ansia il prossimo incontro con lo Zenit.

Decisivo Chiesa, che ha sbloccato la partita dopo appena 10 secondi dal fischietto d’inizio del secondo tempo su assist di Bernardeschi. Chiesa si qualifica come top player della squadra, dimostrando sul campo grinta e qualità rare in grado di trascinare una Juve che si presentava all’Allianz-Stadium con difficoltà, mancando all’appello anche Dybala e Morata.

Ottima anche le scelte di mister Allegri di non dare campo a Lukaku e tenere sempre corta e compatta la squadra, coprendo tutti gli spazi in modo da non far creare azioni pericolose ai fantasisti del Chelsea.

Insomma, questa Juve ha dato dimostrazione di uno spirito di squadra ritrovato, come anche ha fatto notare Arrigo Sacchi, ne “La Gazzetta dello Sport”, e anche se devono ancora lavorare su maggiore sinergia per dominare davvero il gioco, i risultati fanno ben sperare nella qualificazione agli ottavi.

Milan: un risvolto immeritato

Nonostante le belle prestazioni nelle prime due partite nel girone di Champions League, il Milan si ritrova ultimo nel suo gruppo senza neanche un punto.

Il ritorno del Diavolo nella competizione europea più importante è stato da un lato affascinante, ma dall’altro ha presentato molte difficoltà nel confrontarsi con grandi squadre, sicuramente anche per mancata esperienza internazionale.

Nella prima partita contro il Liverpool i rossoneri erano riusciti addirittura ad andare in vantaggio. Purtroppo, la classe degli inglesi ha avuto il sopravvento mandando in fumo i sogni di gloria dei ragazzi di Pioli.

Nella seconda giornata il Milan si è reso  protagonista di un’altra prestazione molto convincente, riuscendo a confrontarsi ad armi pari contro una delle squadre più vincenti degli ultimi anni, l’Atlético Madrid.

Anche stavolta il Milan si è ritrovato con un pugno di mosche in mano, per via sia dell’ingenuità di Kessié, che si è fatto espellere alla mezz’ora del primo tempo, sia soprattutto per il generoso rigore concesso da Cakir nel finale, che di fatto ha sancito la sconfitta per i rossoneri.

A tal proposito la vicenda ha suscitato notevoli polemiche, tanto che anche la UEFA ha dato ragione al Milan e per Cakir si prospetta un periodo di stop.

Già la prossima partita sarà da dentro o fuori contro il Porto, e i rossoneri non potranno sbagliare.

Inter: poca grinta, poche chances

Meno soddisfazione in casa Inter. La squadra sembra faticare e non portare a casa ottimi risultati. L’esordio in Champions League l’ha vista scontrarsi contro il Real Madrid e, nonostante la sconfitta, l’atteggiamento dei nerazzurri sembrava più deciso e combattivo.

La seconda giornata contro lo Shakhtar Donetsk, invece, si è conclusa con un pareggio ma a differenza del precedente incontro, la squadra sembrava scarica e non convinta. Tanti i nomi validi in campo, e se da una parte lo 0-0 può essere visto come un buon risultato, in verità date le forze dispiegate e l’andamento totale della partita, non può essere considerato positivamente.

Lascia un po’ di stupore la vicenda, soprattutto perché in campo l’Inter di Inzaghi mostra due facce: in Serie A dà prova di performance brillanti (20 gol in 6 giornate); in Europa invece è pesante lo 0 accanto alle reti messe a segno.

Il prossimo appuntamento vedrà l’Inter contro lo Sheriff e per allora dovrà mettersi sotto per scongiurare l’ipotesi eliminazione, che già inizia ad aleggiare.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net