mercoledì, Dicembre 1, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Check-Up” del 23 ottobre alle 11.15 su Rai 2: dolori della colonna cervicale e long Covid

Anticipazioni per “Check-Up” del 23 ottobre alle 11.15 su Rai 2: dolori della colonna cervicale e long Covid

check up

Anticipazioni per “Check-Updi Luana Ravegnini del 23 ottobre alle 11.15 su Rai 2: dolori della colonna cervicale e long Covid

(none)

Quinta puntata del programma di Luana Ravegnini su Rai2: ospiti Orietta Berti e i medici Luca Richeldi e Roberto Bassani

Orietta Berti racconterà come si prende cura della propria salute nel quinto appuntamento con “Check-Up”, il programma di informazione medica condotto da Luana Ravegnini in onda sabato 23 ottobre alle 11.15 su Rai2.

Si parlerà, poi, dei dolori della colonna cervicale con il professor Roberto Bassani, responsabile dell’Unità operativa di chirurgia vertebrale II all’Istituto ortopedico Galeazzi di Milano. Il tratto cervicale è la parte più delicata della colonna vertebrale, a causa della caratteristica mobilità che la contraddistingue. Infatti, sostiene e stabilizza il cranio e nello stesso tempo protegge le strutture che passano attraverso di esso, come il midollo spinale, le radici nervose e l’arteria vertebrale.

L’estrema delicatezza di questo tratto è provata dal fatto che lesioni a carico di questa area possono comportare addirittura tetraplegia e, se la lesione avviene a livello della prima o la seconda vertebra, perfino la morte dell’individuo. In collegamento dalla sala operatoria verrà mostrato un intervento per la stabilizzazione della colonna che ha subito una grave deformazione. In studio, grazie alla grafica 3D, il professor Bassani mostrerà le principali fasi dell’atto chirurgico.

Altro tema della puntata sarà il cosiddetto “long-Covid”: se ne parlerà con il professor Luca Richeldi, direttore dell’Unità operativa complessa di pneumologia del Policlinico Gemelli di Roma. Come di consueto nella trasmissione non mancheranno i filmati che raccontano le testimonianze umane, mentre i giovani medici specializzandi in studio apriranno una finestra sul mondo della attualità medica. Infine, un nutrizionista fornirà al pubblico dei telespettatori i suggerimenti più mirati su quali sono i cibi consigliati e quali quelli da evitare in relazione ai temi affrontati

Check-up è un programma televisivo di medicina, nel formato di rubrica, ideato da Biagio Agnes e coordinato da Pasquale Notari.

L’esordio avvenne sabato 29 gennaio 1977 alle ore 12,30 andando in onda su Rai 1 dal 1977 al 2002.[1]

Dal 25 settembre 2021 il programma è tornato in onda su Rai 2, nella fascia del sabato mattina, condotto da Luana Ravegnini.

Il programma esordì nel 1977 ed era condotto dal giornalista Giorgio Conte e Luciano Lombardi D’Aquino, con la partecipazione di Mario Trufelli che fu anche conduttore nella stagione televisiva 1987 – 1988 in sostituzione di Lombardi con la partecipazione di Elio Sparano. Nel 1988 entra alla conduzione del programma Annalisa Manduca, con una nuova regista Sandra Quarra, furono confermati anche nelle altre edizioni Mario Trufelli ed Elio Sparano, e furono introdotte nel corso del programma due rubriche differenti alternandosi ogni sabato e in ogni settimana: “Macchine per la salute” e “L’altra medicina“.

Da lunedì 17 giugno 1985, la trasmissione va in onda anche nel pre-serale intitolato “L’angolo della salute”. In studio con Mario Trufelli, c’erano medici ed esperti. In occasione del suo 10º anno di vita, nella settimana dal 26 al 30 gennaio 1987 la trasmissione ha come titolo: “Check-up, dopo 10 anni”. Alla conduzione c’era sempre Luciano Lombardi. In estate del 1989, c’ era stata una edizione estiva di “Check-up”, sotto la conduzione del giornalista Mario Trufelli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net