lunedì, Novembre 29, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Domenica In” del 24 ottobre alle 14 su Rai 1: ospite Alessandra Mussolini

Anticipazioni per “Domenica In” del 24 ottobre alle 14 su Rai 1: ospite Alessandra Mussolini

domenica in
Anticipazioni per “Domenica In” del 24 ottobre alle 14 su Rai 1: ospite Alessandra Mussolini (none)
Conduce Mara Venier con Milly Carlucci e la giuria
Tra il dietro le quinte del successo della nuova edizione di “Ballando con le stelle” e i protagonisti del film “Una notte da dottore”, Mara Venier si circonderà di ospiti e amici durante la “Domenica In” di domenica 24 ottobre, dalle 14 alle 17.10 su Rai1. Negli studi “Fabrizio Frizzi” di Roma Arisa e il maestro di ballo Federico Lauri si sottoporranno ai giudizi senza sconti di Guillermo Mariotto, Alessandra Mussolini, Roberto Alessi e Pierluigi Diaco. Diego Abatantuono e Frank Matano coinvolgeranno la conduttrice in alcune gag ispirate dal film “Una notte da dottore”. E ancora Elena Sofia Ricci presenterà il documentario “Grido per un nuovo Rinascimento” in occasione della prima “Giornata Nazionale dei Lavoratori dello spettacolo” che ricorre proprio domenica 24 ottobre. Myrta Merlino, giornalista e conduttrice, si racconterà tra carriera e vita privata mentre, per lo spazio musicale, sarà ospite Deddy, giovane cantautore con oltre 1 milione di follower, che presenterà il nuovo singolo.
Domenica in è un programma televisivo italiano di intrattenimento in onda su Rai 1 dal 3 ottobre 1976.[1] Attualmente giunto alla 45ª edizione, è il contenitore domenicale più longevo della televisione italiana. Il programma nasce durante l’austerity, un periodo nel quale, a causa dei rincari petroliferi decisi dai paesi arabi negli anni settanta, il governo italiano vuole mettere un freno all’abitudine delle famiglie italiane, nata dopo il boom economico, di fare le gite domenicali con l’automobile. A tal fine, la Rai viene incaricata di creare un programma che convincesse a passare i pomeriggi domenicali in casa per non usare l’automobile; così viene creato un programma-fiume che coprisse l’intera fascia pomeridiana[2][3]. È una novità assoluta per la televisione italiana, dove nessun programma prima di allora ha mai superato l’ora di durata. Per ideare la trasmissione viene incaricato uno dei personaggi di punta della Rai dell’epoca, Corrado.[4]