sabato, Maggio 28, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “EstOvest” del 3 aprile alle 11 su Rai 3: i pericoli per i profughi ucraini

Anticipazioni per “EstOvest” del 3 aprile alle 11 su Rai 3: i pericoli per i profughi ucraini

estovest
Anticipazioni per “EstOvest” del 3 aprile alle 11 su Rai 3: i pericoli per i profughi ucraini Risultati immagini per estovest rai 3 La rubrica della Tgr sull’Europa centro- orientale Nella prossima puntata di EstOvest, la rubrica della Tgr sull’Europa centro-orientale, in onda domenica 3 aprile alle 11 su Rai 3, i pericoli a cui vanno incontro i profughi ucraini, soprattutto donne e bambini, che rischiano di cadere nella trappola dei trafficanti di essere umani. Diverse segnalazioni sono già apparse nei campi per i rifugiati situati nei paesi confinanti con l’Ucraina. In Serbia, invece, la rinuncia all’insediamento di un impianto per l’estrazione del Litio finanziato dalla multinazionale Rio Tinto non convince la popolazione che vive nell’area rurale di Loznica. L’inarrestabile fuga della popolazione giovanile dai Balcani sta rallentando in modo drammatico lo sviluppo economico e sociale dell’intera regione; negli ultimi dieci anni, l’intera popolazione della Croazia è diminuita di un decimo. Tra i motivi che spingono i giovani ad andarsene spicca il nodo irrisolto della corruzione. Infine, il successo calcistico della Macedonia del Nord, che nonostante la mancata qualificazione al mondiale, ha unito i cittadini superando le divisioni etniche. EstOvest è un programma televisivo settimanale di informazione sui paesi dell’Europa dell’Est in onda dal 2003 su Rai 3 al sabato, di tarda mattina inizialmente, e successivamente alla domenica, sempre in tarda mattina, dalle 11:05 alle 11:30. Il programma, curato dalle redazioni Rai della TGR di Trieste e Bari, ha come scopo una maggiore conoscenza della storia, economia e della cultura dei Paesi dell’Est Europa. La trasmissione nasce nell’anno in cui aderiscono all’Unione europea i Paesi baltici, la Polonia, la Repubblica Ceca, la Slovenia, la Repubblica Slovacca e l’Ungheria. Il motto della rubrica è esplorare l’Est per capire l’Ovest. La finalità della trasmissione è, pertanto, quello di studiare i cambiamenti avvenuti nell’Est Europa successivamente alla caduta della cortina di ferro e confrontarla con la realtà occidentale.[1]