lunedì, Agosto 15, 2022
Home > Marche > La Battaglia del Pian Perduto e lo spopolamento delle aree interne

La Battaglia del Pian Perduto e lo spopolamento delle aree interne

la battaglia del pian perduto

La Battaglia del Pian Perduto e lo spopolamento delle aree interne

di Maurizio Verdenelli

Le Marche a Madonna della Cona a quota 1.450 metri, ‘cima’ Castelsantangelo sul Nera da dove si scopre Castelluccio di Norcia, eterno ‘nemico’ da 5 secoli. Fino a ieri, ricordando la Battaglia del Pian Perduto che nel 1522 vide contrapposti vissani e norcini e che ora vede unite Umbria e Marche per difendere un territorio dalla desertificazione.

Ha detto l’assessore regionale Guido Castelli: “Uno spopolamento progressivo ed incessante. Il presidente dell’Istat ha previsto per le Marche nel 2070 una popolazione di 1.100.000 abitanti rispetto al milione e mezzo di adesso”. Statistica e previsioni da brividi  a segnalare lo spopolamento delle zone montane ed interne anche da queste parti alle prese con un post sisma lungo gia’ sei anni. Sono intervenuti in tanti al 1. Forum della montagna, per la cura del sindaco di C S.Angelo sul Nera, Mauro Falcucci, organizzato sull’onda della legge bipartisan (primo firmatario Romano Carancini, ex sindaco di Macerata) che ha istituito la ricorrenza della Battaglia del Pian Perduti combattuta da vissani contro norcini -piu’ numerosi ma ebbri e dunque sconfitti -per il taglio di un faggio. Ecologisti ante literram et usque ad sanguinem! Il governatore Francesco Acquaroli ha ‘sdoganato’ il principio del ‘noli me tangere’ riferito ad una montagna ‘ingessata’ nel nome dell’Uomo custode produttivo del territorio (il tema del Forum).

E a margine del convegno ha pure garantito un’autobotte d’acqua per un allevatore che ha lamentato la siccita’ attuale ma pure la ormai cronica mancanza idrica nei pascoli con l’immersione delle falde a causa del terremoto del 2016.

Sulla stessa onda revisionista lo stesso Castelli, mentre il commissario Giovanni Legnini ha garantito a breve il Testo unico per la Ricostruzione, garantendo che sul piano degli aiuti alle regioni terremotate il governo Draghi ‘per gli affari correnti’ funzionera’ quasi appieno. Sono intervenuti, coordinati da Mario Sensini, il professor Giuseppe Rivetti le cui tesi per zone economiche speciali (ma non sul modello Livigno auspicato da Falcucci) ha concordato Legnini. 

Mauro Falcucci

Inoltre oltre  all’ esenzione delle bollette il prof. Rivetti ha auspicato la creazione di un sistema di fiscalità di sostegno per la montagna esteso e duraturo.

Con il docente di Unimc sono intervenuti il geologo Emanuele Tondi e il presidente del Oarcondei Sibillini Andrea Spaterna, entrambi professori ad Unicam. Tra gli interventi (Colcerasa, il sen. Pazzaglini) da sottolineare quello dello stesso  Carancini che ha invocato per la salvezza della montagna, una nuova pax tra amministratori locali di diversa tendenza politica. Sotto la tendopoli vicino alla chiesetta della Madonna un brusio di consenso condiviso dai relatori. “Peccato questa crisi di governo che ha sospeso il progetto di legge teso a dare una rinfrescatina alla Legge nazionale sulla Montagna di 28 anni fa, finora non provvida di benefici” si e’ lasciato sfuggire Falcucci. Comunque commosso dalla partecipazione, in un giorno di caldo torrido, di tante ‘teste cironate’ (politicamente) al suo Forum

Concluso con una rievocazione in costume della Battaglia -protagoniste le Compagnie di Fermo, Castelraimondo, Sarnano e San Severino Marche- e da un concerto by Macerata Opera con un’iniziale esecuzione de ‘La Forza del Destino’. Gia’, quale per la montagna marchigiana e non solo.

(foto di Luciano CARLETTI)

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net