domenica, Ottobre 2, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” dell’11 settembre alle 8.30 su Rai 3: incontro ‘imprevedibile’ con Angelo Branduardi

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” dell’11 settembre alle 8.30 su Rai 3: incontro ‘imprevedibile’ con Angelo Branduardi

damasco
(none)

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” dell’11 settembre alle 8.30 su Rai 3: incontro ‘imprevedibile’ con Angelo Branduardi – Ci sono incontri che scatenano la vita, rendendola più interessante. Ed è proprio di questi incontri che si occuperà Eva Crosetta, nella prossima puntata di Sulla Via di Damasco, in onda domenica 11 settembre, alle 8.30, su Rai 3, cogliendo i segni della ricerca e dell’attesa che aprono a incontri imprevedibili.

Lo farà in compagnia di Don Luigi Maria Epicoco, sacerdote e scrittore, che in molti suoi lavori ha indagato sui vuoti di questo tempo e sulle sue angosce, portando alla luce questioni che la cultura contemporanea relega alla sfera intimistica.

All’inizio del programma di Vito Sidoti, un estratto dell’intervista a Vittorino Andreoli (psichiatra), con un suo commento dedicato alle fragilità della vita, alle paure, alla pulsione verso l’Assoluto. E mai avrebbe pensato di diventare il cantautore dei santi, Angelo Branduardi, l’altro protagonista: il suo incontro artistico e spirituale con san Francesco e con Ildegarda, non è stato affatto casuale.

Più avanti, Michele La Ginestra svelerà il suo rapporto con la morte e con la fede, misteri che coinvolgono tutti. In coda, la testimonianza di Neri Marcoré che confessa di sentirsi a proprio agio semplicemente amando, senza voltare lo sguardo.

“Il segreto della speranza è nell’umiltà – ha detto Epicoco. Chi è umile riesce a guardare in avanti, sa guardare le proprie fragilità e sa scrutare l’orizzonte.” Regia di Alessandro Rosati. 

Sulla via di Damasco è un programma televisivo italiano di approfondimento culturale e religioso[1] dedicato al tema del cattolicesimo, trasmesso da Rai 2 a partire dal 2002 e condotto dal 2004 da Giovanni D’Ercole e dal 20 gennaio 2019 da Eva Crosetta.

La trasmissione, nata nel 2002-2003 sulle ceneri dei precedenti Prossimo tuoMillennium e Terzo Millennio, ha avuto per le prime due stagioni il formato del reportage monografico (dai 30 ai 50 minuti), ponendosi come trasmissione di approfondimento culturale e spirituale, realizzando servizi in Italia e fuori da essa. Dal 2004 diventa una trasmissione in studio con il contributo di filmati e ospiti. Dal 2014 la durata è annuale e si è arricchito dei profili social ufficiali Twitter e Facebook[2].

Il programma è stato ideato e condotto fino al 5 gennaio 2019 dal vescovo Giovanni D’Ercole[3][4]. Il programma è stato ideato dallo stesso Giovanni D’Ercole[5], che ne è autore con Vito Sidoti[6] e Roberto Milone (quest’ultimo fino al 2013).

D’Ercole nel 2019 ha passato il testimone alla conduttrice Eva Crosetta. Il programma è a cura di Annarita Trimarchi, il produttore esecutivo è Anna Santopadre. Dal 2008 il programma ha come collaboratore don Davide Banzato che è stato anche inviato nei servizi in esterno dal 2010 al 2015[7][8][9][10].

Attualmente collaborano con l’autore Vito Sidoti anche Domitia Caramazza ed Emiliano Fiore; come registi Marina Gambini, Raffaele Genovese, Alessandro Rosati, Paola Vannelli, Maria Cristina Buttà. Il programma è realizzato presso lo Studio 1 della Rai in via Teulada.

Foto interna ed esterna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2021/09/La-ricerca-della-felicita-a-Sulla-Via-di-Damasco-5c60d206-121e-4b64-9bd0-19eb205393e8-ssi.html