sabato, Ottobre 1, 2022
Home > Italia > In 100 mila oggi a Pontida: Salvini lancia lo sprint finale

In 100 mila oggi a Pontida: Salvini lancia lo sprint finale

salvini

Salvini:”A sinisitra sono disperati,mi aspetto di tutto”

Grande successo oggi a Pontida per la Lega di Salvini che dopo la lunga pausa dovuta alla pandemia è tornata a distanza di tre annu a celebrare il nuovamente tradizionale raduno di fine estate alla presenza dei propri amministratori, dirigenti e di un mare di militanti approfittando anche della bella giornata di sole.

“Scusate il ritardo ma ci sono chilometri di fila. Su questo prato c’è voglia di libertà e di futuro”. Così Salvini ha dato inizio a Pontida al tradizionale raduno della Lega,che torna dopo tre anni.”

Credo”,lo slogan dominante Poi dal palco lancia “i 6 punti” su cui si impegna la Lega che fa firmare a ministri e governatori.E li cita: stop al caro bollette,riforma dell’autonomia, flat tax e pace fiscale, Quota 41 per le pensioni, ripristino dei decreti Sicurezza, una giustizia giusta. Per Salvini “la sinistra è disperata”. “Mi aspetto di tutto”, evidenzia.

Lega: contro il caro bollette il dl Aiuti è in primo passo, ma non basta

Il decreto Aiuti ter è stato “un primo passo”.Ma non basta:”Servono soldi veri”.Così il leader della Lega, Salvini, insistendo sull’emergenza bollette. Poi invita a “ragionare sulla cancellazione dell’Imu per i comuni sotto 3000 abitanti”.

E accusa:”Una mancanza di rispetto a cinque giorni dal voto provare a fare dei blitz” sulla delega fiscale. Divergenze con FdI?Programma del centro destra è “comune al 99%”.Fondi russi ai partiti?No a”chiacchiere”.Draghi dice che ‘c’è chi parla di nascosto coi russi’?”Non si riferiva a me”.Ma:”Pensi ad aiutare gli italiani a pagare bollette”