lunedì, Settembre 20, 2021
Home > Marche > Non era vaccinata, ostetrica ospedale contrae morbillo

Non era vaccinata, ostetrica ospedale contrae morbillo

SENIGALLIA – Salgono a 7 le persone momentaneamente allontanate dal servizio nell’Ospedale di Senigallia perché non immuni al morbillo. E’ quanto si apprende dalla Direzione medica del Presidio Ospedaliero senigalliese, dopo il caso dell’ostetrica non vaccinata che ha contratto la malattia. Quattro operatori del reparto di ostetricia e due di radiologia, personale non vaccinato contro il morbillo, che non ha contratto la malattia in passato o che non ricorda se l’ha avuta, sono stati momentaneamente allontanati in attesa che vengano resi noti i risultati dei test immunologici cui sono stati sottoposti.

Nel reparto di Ostetricia dell’Ospedale di Senigallia è stato registrato un caso di morbillo di un’ostetrica che non si era vaccinata. La donna è assente dal lavoro per malattia dal 20 agosto. Il caso è stato segnalato il 25 agosto, la Direzione sanitaria ha segnalato il caso al Servizio Isp-Malattie Infettive del Dipartimento di Prevenzione. Sono stati rintracciati tutti i contatti avuti dall’ostetrica e vaccinati 2 contatti familiari, 2 genitori di neonati e un operatore sanitario. Sono state contattate telefonicamente le donne che potevano aver avuto contatti con l’ostetrica e predisposti un percorso e ambienti dedicati per un’eventuale terapia con Immunoglobuline. Sono stati avvisati anche 19 contatti di 56 pazienti del Pronto soccorso dei quali era registrato il numero telefonico, o avvisato il medico di medicina generale. I controlli sono stati ”immediati” dice la Regione Marche, ma la situazione ”preoccupa” e il caso dimostra l’importanza dell’obbligo vaccinale. Anche per gli operatori. (Fonte ANSA)