domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Marche > Seconda riunione per la Consulta Comunale per la Disabilità

Seconda riunione per la Consulta Comunale per la Disabilità

GROTTAMMARE – Il pomeriggio del 31 agosto, presso lo chalet “Nord-Est” di Grottammare, si è riunita la Seconda Consulta Comunale per la Disabilità. Durante l’incontro, 6 disabili, tra i quali il presidente della Consulta Giuseppe Greco, hanno discusso delle problematiche che affliggono i diversamente abili residenti a Grottammare.

I disagi più importanti sono sempre collegati al trasporto e alle barriere architettoniche. Infatti, le richieste emerse dalla riunione sono state incentrate principalmente su questi due temi.

Il pulmino dedicato al trasporto dei disabili dev’essere prenotato con largo anticipo ed è spesso utilizzato anche da anziani e malati. Inoltre, gli orari rimangono privi di elasticità ed il servizio è totalmente assente la sera. Tutto ciò rende praticamente impossibile l’accesso ad attività ludiche per i disabili della città.

Molti marciapiedi rimangono di difficile accesso per le carrozzine, soprattutto se a motore, e le passerelle degli chalet sono troppo strette e terminano ad una distanza troppo elevata dal mare. Le carrozzine su di esse non possono neanche effettuare un’inversione senza un aiuto. Occorrono quindi passerelle più larghe e lunghe, o almeno la creazione di piazzole al termine delle stesse, per permettere ai disabili di tornare indipendentemente indietro. Altra soluzione sarebbe il Job, o macchinari simili, che renderebbero ancor più accessibile il mare ai diversamente abili.

Durante la serata è stato fatto notare come anche la struttura del comune sia ricca di barriere architettoniche. Le porte sono troppo strette, una parte degli uffici è resa inaccessibile da uno scalino sprovvisto di scivolo ed i bagni, oltre a non essere a norma, sono anche impossibili da raggiungere.

Infine, sono emerse ulteriori problematiche riguardanti il progetto “Vita Indipendente”. Quest’ultimo ha, sì, aumentato il finanziamento dedicato alle ore di accompagno per i disabili, ma rendendo tutto più complesso per gli stessi. Infatti, ora i portatori di handicap che usufruiscono del progetto devono anticipare di tasca propria i fondi dedicati ai servizi che gli occorrono. Inoltre, mentre per alcuni potersi organizzare in completa autonomia sembra un vantaggio, per altri è uno stress enorme. Emerge, dunque, la necessità di una figura che aiuti alcun i disabili, soprattutto se soli o con i genitori anziani, ad organizzare le risorse messe a loro disposizione.

Lorenzo Pallotta

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *