sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Marche > CONFINDUSTRIA CENTRO ADRIATICO, PRIMO DIRETTIVO CONGIUNTO

CONFINDUSTRIA CENTRO ADRIATICO, PRIMO DIRETTIVO CONGIUNTO

obuv

GROTTAMMARE – Si sono riuniti ieri sera, giovedì 14 settembre, per la prima volta in maniera congiunta, i membri dei consigli direttivi di Confindustria Ascoli Piceno e Fermo per decidere come procedere nella costruzione della nuova associazione Confindustria Centro Adriatico. A Grottammare, una lunga e costruttiva riunione ha trattato numerosi punti all’ordine del giorno che, approvati all’unanimità, porteranno all’avvio della territoriale unica che al momento ha eletto il suo presidente, Simone Mariani, e il vicario, Giampietro Melchiorri.

Primo importante punto dell’Odg approvato è quello che riorganizza la macchina rappresentativa di Confindustria. Tutte le sezioni (Calzaturiero, Edili, Meccanica, Plastica ecc…) si riuniranno in forma unificata, Fermo con i suoi componenti e presidenti e così Ascoli, inclusi i gruppi Giovani Imprenditori e il Comitato Piccola Industria. “Le 18 sezioni eleggeranno durante l’assemblea congiunta i propri presidente e vice creando così una governance unica. Questo processo, simbolo del cammino che prosegue, si concluderà entro fine ottobre” spiegano il presidente Simone Mariani e il suo vice vicario Giampietro Melchiorri.

Il secondo punto riguarda i passaggi tecnici che portano alla definizione della New.co Confindustria Centro Adriatico. Durante il consiglio direttivo congiunto è stato dato mandato ai due direttori, Giuseppe Tosi e Luciano Vizioli, di procedere all’avvio del passaggio del personale e delle aziende all’interno della nuova associazione fin dal primo gennaio 2018. Nel mentre, i direttori si confronteranno con i commercialisti e le banche per la definizione dei passaggi tecnici.

 

Terzo punto è quello che riguarda la nomina del delegato di Confindustria Centro Adriatico all’interno del consiglio generale di Confindustria Nazionale: a Roma andrà il presidente Simone Mariani.
Infine, quarto punto, la scelta di tenere entro metà novembre l’assemblea generale elettiva di Confindustria Centro Adriatico in forma prima privata e poi pubblica nello stesso giorno alla presenza del presidente federale Vincenzo Boccia. “Si concluderà così la costituzione di tutti gli organi associativi” ribadiscono Mariani e Melchiorri.

 

 

CONFINDUSTRIA CENTRO ADRIATICO

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *