martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Abruzzo > Roseto, il Consiglio dà il via al project financing per l’illuminazione

Roseto, il Consiglio dà il via al project financing per l’illuminazione

Il consiglio comunale ha approvato, nella lunga seduta di giovedì, la variazione di bilancio, e ha trattato del tavolo turistico, rigettando la richiesta della minoranza (Marcone e Nugnes) di istituire un tavolo tecnico. La maggioranza ha respinto la proposta preferendo snellire la consulta del turismo, già istituita nella precedente consiliatura, riducendone i componenti senza creare, quindi, un tavolo tecnico. Inoltre, è stato approvato il project financing per il rinnovo totale della illuminazione pubblica.

 

«Un nuovo punto programmatico fondamentale di questa amministrazione ha trovato attuazione con l’approvazione del project financing per il rinnovo e la manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione della città», dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, «Gli impianti sono notoriamente obsoleti e necessitano di manutenzione. Roseto era rimasta fuori dal progetto Paride, seguito da quasi tutti i Comuni della provincia, tra cui quelli limitrofi di Pineto e di Giulianova. Il consiglio ha approvato un progetto tecnico-economico, presentato dalla ditta Menowatt spa, che farà da base per una gara tra tutti gli operatori del settore che saranno messi in grado di migliorare il progetto presentato dal privato. E’ una necessità che si avverte quotidianamente, camminando per la città, ed è molto importante l’approvazione di questo project. Quello lasciato dall’amministrazione Pavone lo abbiamo abbandonato perché assolutamente insostenibile economicamente. Ne abbiamo, quindi, avuto un altro, assolutamente sostenibile e alla portata delle nostre casse, tra l’altro la durata è limitata a 12 anni».

 

«Esprimo grande soddisfazione», aggiunge il vicesindaco Simone Tacchetti, che ha seguito direttamente il project,  «per l’approvazione di questo progetto di finanza che permetterà di intervenire sui 5.500 punti luce della città, ponendo fine alla situazione di “degrado” che si era venuta a creare, andando così a intervenire non solo su tutti i punti luce, ma mettendo in sicurezza tutta la rete. Roseto e frazioni avranno finalmente una nuova illuminazione, funzionante su tutto il territorio, dando risposta alle sollecitazioni quotidiane che gli uffici ricevono per la mancanza o per il malfunzionamento dei punti luce».

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *