giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Abruzzo > Brucchi “Finisce nel modo in cui non avrei ma pensato potesse finire: con un tradimento”

Brucchi “Finisce nel modo in cui non avrei ma pensato potesse finire: con un tradimento”

Teramo – Maurizio Brucchi ha aspettato qualche ora prima di rilasciare un commento di quanto accaduto questa mattina. L’ex primo cittadino, anche in questa occasione, ha preferito affidare ad un post su Fb la grande amarezza e delusione che lo attanaglia, dopo che i 18 consiglieri hanno posto la firma per far cadere la sua amministrazione.

Nonostante ciò, Brucchi non si esime dal puntare il dito contro coloro che lo hanno tradito e con i quali fino alla fine ha tentato invano di avere un dialogo. L’uomo e non il sindaco, in una giornata così complicata, rivolge il pensiero anche al figlio Filippo e a quanto sia stato difficile spiegargli come mai sia accaduto questo al suo papà.

“Da qualche ora non sono più Sindaco della Città di Teramo – scrive Maurizio Brucchi – Dopo otto lunghi anni finisce l’impegno per la mia città, impegno forte, onesto, serio, sempre nell’interesse del territorio. Finisce nel modo in cui non avrei ma pensato potesse finire: con un tradimento. Esco a testa alta consapevole di aver fatto tutto quello che era nelle mie possibilità per onorare il mandato datomi dai cittadini che ringrazio tutti per avermi supportato ed anche per avermi criticato. La cosa più difficile è stato spiegare a mio figlio Filippo perché il suo papà non è più Sindaco”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *