lunedì, Novembre 30, 2020
Home > Marche > San Benedetto, in bus ad Acquasanta per le cure termali

San Benedetto, in bus ad Acquasanta per le cure termali

san benedetto

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche quest’anno l’Amministrazione comunale organizza per i cittadini residenti che devono svolgere cicli di cure termali viaggi di andata e ritorno per due settimane, in due turni, verso gli stabilimenti di Acquasanta Terme.
I due turni, ciascuno da 12 viaggi andata e ritorno, sono fissati nei periodi dal 3 al 15 settembre e dal 17 al 29 settembre 2018.
Possono essere accompagnati i residenti che hanno oltre 80 anni e hanno problemi di salute e/o di deambulazione, invalidi, disabili, minorenni. Anche gli accompagnatori in ogni caso dovranno pagare la quota individuale fissata in 48 euro.
Insieme alla ricevuta del pagamento, occorrerà allegare alla domanda la prescrizione del medico di base per il ciclo termale con data non anteriore a 60 giorni precedenti l’inizio delle cure, redatta con sistema informatico e indicante il numero dei cicli di terapie da effettuare.
Verranno accolte solo le prime 52 domande per ciascun ciclo: ulteriori domande saranno eventualmente prese in considerazione solo per il pieno riempimento dell’autobus. Qualora le domande dovessero concentrarsi prevalentemente su un solo turno, l’Amministrazione si riserva la facoltà di organizzare due mezzi nello stesso periodo, abolendo l’altro turno. Nell’eventualità di domande in eccesso rispetto alla disponibilità del mezzo (o dei mezzi) messo a disposizione, si terrà conto, per l’elaborazione della graduatoria, dell’ordine di presentazione al Protocollo del Comune.
La scadenza è comunque fissata al 20 agosto.
Avviso e modulistica sono disponibili sul sito www.comunesbt.it (area “altri bandi e avvisi&rdquo😉oppure presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) e il Servizio Politiche Sociali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *