martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Abruzzo > Dal Brasile a L’Aquila per premiare due aquilani che operano in Sud America

Dal Brasile a L’Aquila per premiare due aquilani che operano in Sud America

< img src="https://www.la-notizia.net/aquila" alt="aquila"

Il 31 ottobre Giuseppe Arnò sarà a Palazzo Fibbioni per insignire Maurizio Cirillo e Goffredo Palmerini

L’AQUILA – L’imprenditore italo-brasiliano Giuseppe Arnò, presidente e direttore della Gazzetta, rivista mensile di Rio de Janeiro, sarà in Italia da fine ottobre per una serie d’impegni in diverse città italiane e a Roma per l’assemblea della FUSIE (Federazione Unitaria Stampa italiana all’Estero). Il 31 ottobre verrà a L’Aquila per conferire a due cittadini aquilani che operano in Brasile e in altri Paesi del mondo un Riconoscimento di Merito, consegnandoglielo proprio nella loro città, nella sede che istituzionalmente rappresenta l’intera comunità aquilana. Il riconoscimento sarà consegnato insieme al sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che volentieri ha messo a disposizione per la cerimonia, alle ore 12 di mercoledì prossimo, la splendida Sala Rivera di Palazzo Fibbioni. I due aquilani che riceveranno il Riconoscimento di Merito sono Maurizio Cirillo e Goffredo Palmerini. L’iniziativa è promossa dalla Gazzetta italo-brasiliana, in collaborazione con PT Group Salute – Società Generale Cristiana Mutuo Soccorso, operante nello stato sociale senza scopi di lucro – presieduta da Paolo Trotta, con sedi in Italia e anche all’estero (Brasile e Repubblica Moldova), che ogni anno premiano Personaggi distintisi particolarmente in campo culturale, sociale, artistico umanitario ed imprenditoriale.

Maurizio Cirillo, manager ed imprenditore, per molti anni ha vissuto ed operato in Brasile, poi in Angola. Attualmente è in Italia per dirigere un’azienda che produce materiali e protesi ortodontiche. Nato a L’Aquila il 22 aprile 1959, studi all’Aquila e Laurea a Teramo, specializzazione a Milano e corsi superiori in Italia e all’estero. La sua attività dirigenziale, nel campo delle Telecomunicazioni, si è svolta dal 1982 al ‘92, prima a L’Aquila poi a Pescara, poi presso la direzione generale della Telecom e TIM di Roma e quindi come direttore vendite del Nord Ovest a Torino. Successivamente, a Roma, è stato direttore di HQ Tim. Trasferitosi nel 2001 in Brasile, ha svolto la sua attività manageriale come direttore commerciale della TIM-Sul a Curitiba, quindi per due anni è stato Presidente start up della TIM del Nord Brasile e Rio de Janeiro. Dal 2009 al 2014 ha diretto il settore commerciale di Timbrabile e Intelig Brasile. Dal 2016 in Angola, a Luanda, è stato direttore commerciale di Movicel. Dall’inizio di ottobre è Direttore generale della Wilocs, primaria impresa italiana per la produzione di protesi ortodontiche. L’attività imprenditoriale all’Aquila, dopo le collaborazioni giovanili con le attività commerciali della famiglia (bar Stazione, bar Castello, ristorante Le Madie), si esplicano attraverso il B&B Celestino V, con la forte volontà d’investire nel cuore della città ferita dal terremoto. Altre sue attività imprenditoriali sono in Brasile, tra le quali una recente fabbrica di birra artigianale nel Maranhão.

La motivazione del riconoscimento a Maurizio Cirillo risiede nell’aver svolto in Brasile, accanto ad una qualificata attività manageriale, numerose azioni ed iniziative in favore delle comunità italiane residenti nel grande Paese sudamericano. Tali azioni e le affermate esperienze manageriali all’estero e in Italia, meritano di essere pubblicamente segnalate e riconosciute, segnatamente nella città che gli ha dato i natali. Il riconoscimento nei confronti di Goffredo Palmerini, che è corrispondente dall’Italia della Gazzetta di Rio de Janeiro diretta da Giuseppe Arnò, è così motivato “Per le instancabili e pregiate attività giornalistiche e letterarie, molto apprezzate nelle Americhe“. 

Goffredo Palmerini, per quasi 30 anni amministratore al Comune dell’Aquila, da quando nel 2007 ha lasciato gli impegni istituzionali e politici, ha fortemente ampliato la sua attività in campo giornalistico attraverso la stampa italiana all’estero. Attualmente è collaboratore di numerose testate estere La Gazzetta (Brasile), America Oggi (Usa), La Voce (Canada), i-Italy (Usa), Voce d’Italia (Venezuela), Mare Nostrum (Spagna), L’altra Italia (Svizzera), La Voce alternativa (Gran Bretagna) – e in Italia delle agenzie internazionali Aise, Inform, Com.Unica, il Corriere Nazionale, Italiani nel mondo, Politicamente corretto. Palmerini scrive inoltre su molte riviste e giornali italiani e i suoi articoli sono pubblicati all’estero in Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Lussemburgo, Messico, Perù, Repubblica Dominicana, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Sud Africa, Uruguay, Venezuela. Per il Giornalismo gli sono stati conferiti il XXXI Premio internazionale Emigrazione (2007), nel 2017 il Premio internazionale “Gaetano Scardocchia” e il Premio nazionale “Maria Grazia Cutuli”, e nel 2018 il Premio internazionale “Fontane di Roma”. Ha pubblicato diversi libri ed è imminente l’uscita del volume “Grand Tour a volo d’Aquila” per le Edizioni One Group. Intensa la sua attività di relazione con le comunità italiane nel mondo, che incontra nei suoi frequenti viaggi, infaticabile ambasciatore dell’Abruzzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *