venerdì, Novembre 15, 2019
Home > Marche > Strage di Corinaldo, sciolta una prognosi. Interrogatorio per il minorenne sospettato di avere spruzzato lo spray urticante

Strage di Corinaldo, sciolta una prognosi. Interrogatorio per il minorenne sospettato di avere spruzzato lo spray urticante

< img src="https://www.la-notizia.net/scooter" alt="scooter"

Uno dei setti pazienti ricoverati nelle due terapie intensive ad Ancona, dopo la tragedia di Corinaldo, è stato “trasferito in un reparto per acuti” e per lui “è stata sciolta la prognosi”. Così il bollettino medico degli Ospedali Riuniti. Degli altri sei degenti ancora in terapia intensiva, però, solo uno “rimane in ventilazione assistita mentre gli altri “sono stati estubati e sono in respiro spontaneo”. Alcuni di loro “sono assistiti nell’area semintensiva delle rispettive rianimazioni”. Per i sei pazienti “la prognosi resta riservata”. Ciascuno “segue un protocollo terapeutico diversificato a seconda delle condizioni cliniche e dei suoi specifici bisogni assistenziali”. “Per quanto riguarda le procedure autoptiche – informano gli Ospedali Riuniti – siamo in attesa delle disposizioni delle autorità competenti”.

“Sta bene” il 17enne fermato per detenzione a scopo di spaccio di sostanze stupefacenti, ma sospettato di avere spruzzato lo spray urticante che avrebbe provocato la calca in cui sono morte sei persone all’uscita della discoteca Lanterna azzurra di Corinaldo. Lo ha detto l’avv. Andrea Mone, uno dei legali del giovane insieme all’avv. Martina Zambelli, all’ingresso della Procura della Repubblica per i minori di Ancona, dove il ragazzo deve essere interrogato dal procuratore Giovanna Lebboroni. (fonte ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: