mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home > Abruzzo > Vasto: laboratorio radio per gli studenti in alternanza scuola-lavoro

Vasto: laboratorio radio per gli studenti in alternanza scuola-lavoro

< img src="https://www.la-notizia.net/villaggio" alt="villaggio"

Mattei Club, scusate l’intrusione: si intitola così il primo programma radio realizzato dai ragazzi dell’istituto superiore “E.Mattei” di Vasto  (CH), da venerdì scorso disponibile online. Per i tredici che hanno scelto di  partecipare, il laboratorio radiofonico è stato un’opportunità per cimentarsi con l’informazione e l’intrattenimento, ma anche un modo per sviluppare abilità comunicative utili al proprio futuro, in qualunque campo. La trasmissione alterna musica e parlato e tocca temi come lo
sport, la tecnologia, i social network e la scuola stessa, prendendo spunto sia dall’attualità globale, sia dalla quotidianità degli studenti.

Il Laboratorio Liberadio, inserito nel progetto di alternanza scuola-lavoro, è stato coordinato da Francesco Di Bucchianico, formatore culturale e speaker di Radio Delta 1, e dalla professoressa Rosa Lucia Tiberio. Mattei Club, scusate l’intrusione da venerdì scorso è disponibile online.

CONTENUTI DEL LABORATORIO – Parlare davanti a un microfono, scrivere i testi di un programma, raccogliere notizie e comunicarle a un pubblico sono solo alcune delle attività svolte dagli studenti. Dopo una panoramica generale sui principali aspetti teorici e pratici della radio, i ragazzi si sono esercitati nell’utilizzo della voce, nella
definizione dei contenuti redazionali, nel montaggio di una stazione radiofonica base per la trasmissione sul web, nella post-produzione dei materiali audio. E per selezionare la musica, i ragazzi si sono rivolti soprattutto a gruppi ed artisti locali per valorizzare gli artisti “a chilometro zero”.

RUOLI E COMPETENZE – Ciascuno dei ruoli assunti dai ragazzi nel laboratorio ha permesso loro di sviluppare e allenare abilità spendibili nella vita quotidiana e in un futuro lavoro, non per forza nel mondo radiofonico. Gli autori hanno cercato le notizie da trattare in trasmissione facendo attenzione alla verifica delle fonti, hanno contattato gli artisti e si sono occupati dei sondaggi sui social . I reporter hanno raccolto le interviste lungo i corridoi portando in
trasmissione le voci del Mattei. Gli speaker si sono esercitati nel parlare davanti ad un microfono e ad argomentare le informazioni messe a disposizione dagli autori. I fonici hanno imparato a montare un piccolo home-studio e ad utilizzare i diversi strumenti hardware e software.

UNA RADIO PER LA SCUOLA – Il podcast prodotto dai ragazzi è stato trasmesso lunedì 24 dicembre su Liberadio.it, nata nel 2012 da un gruppo di amici con una passione in comune e poi trasformatasi in un progetto culturale con l’obiettivo di creare “Una radio per la scuola”. “Quando, due anni fa, questa nuova fase ha preso piede – racconta Francesco Di Bucchianico – l’idea era creare un grande contenitore per podcast realizzati nelle scuole di tutto l’Abruzzo. La radio ha una grande storia e un fascino senza età, ma spesso è difficile da avvicinare; per questo mi piace portarla tra i ragazzi e dare loro la possibilità di conoscerla con un approccio pratico. A Lanciano, Guardiagrele, Avezzano, L’Aquila, sempre più istituti stanno dimostrando interesse per il progetto”.

La professoressa Rosa Lucia Tiberio ha detto: “È stata una scelta dettata  dalla volontà di fornire attraverso uno strumento accattivante come la web radio delle conoscenze e delle competenze trasversali  come il cooperative learning  e delle soft skills quali: precisione, resistenza  allo stress e problem solving spendibili sia nell’ambito di una radio sia in altre realtà.”

I RAGAZZI – Hanno ricoperto il ruolo di fonico Francesco D’Ambrosio e Matteo D’Ottavio; in redazione, a lavorare come autori, Umberto Carlucci, Dalila Ciampoli, Manuel Lazzaro, Daniele Nanni Cirulli e Alessandro Martone; come reporter Christian Visciano e Davide di Pasquale; e infine ad alternarsi al microfono Lorenzo Borrelli, Antonio D’Ottavio, Emiliano Occhionero e Eliano Paganelli. La musica del programma è di artisti di Vasto e dintorni: Nemico, AnMay, Badsoulz, ILLpapa, Iulio, Li-Es, Ema, Rog-B, Spya e YoungMike.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *