domenica, Novembre 28, 2021
Home > Marche > Uno su tre accetterebbe una raccomandazione e non vuole pagare le tasse: i dati sul senso civico dei Marchigiani

Uno su tre accetterebbe una raccomandazione e non vuole pagare le tasse: i dati sul senso civico dei Marchigiani

< img src="https://www.la-notizia.net/tasse.jpg" alt="tasse"

Ancona- Qual è il senso civico dei marchigiani? Da un’indagine Istat ricaviamo dei numeri interessanti che possono essere raffrontati con quelli a livello nazionale.

L’82% dei residenti marchigiani riferisce di aver adottato comportamenti responsabili come “non gettare mai la carta per terra”. mentre il 74% dichiara di non adottare mai l’usanza di “parcheggiare in seconda fila”. In Italia sono rispettivamente l’84% e il 74,4%. Più basso è il numero, il 55,9% quelli che “fanno attenzione a non adottare comportamenti di guida rumorosi”. A livello nazionale sono il 54,8%. Le persone intervistate sono chiaramente dai 18 anni in su.

Ma in quanti giustificano comportamenti scorretti in senso civico e si preoccupano poco del benessere della vita della comunità? Per il 12,2% dei marchigiani dai 14 anni in su “è giustificabile gettare a terra le cartacce”; per il 13,8% si “può anche viaggiare senza biglietto”, mentre per il 19,5% giustifica l’uso del cellulare alla guida senza auricolari/vivavoce”. Per il 24,1% “parcheggiare dove è vietato” non necessariamente deve essere rispettato e ben il 28,5% “accetterebbe una raccomandazione”. In Italia la percentuale è del 30,2%. Se poi andiamo al capitolo tasse il senso civico si attenua ancor di più. Per il 36,2% non è un assolutamente un tabù “non pagare le tasse”. La media italiana è del 31,2%, dunque migliore rispetto alle Marche.

Secondo l’indagine, rispetto all’anno scorso sono stati fatti passi avanti. Per esempio un 10% in più di intervistati dichiara di attenersi ora a comportamenti di senso civico più elevato ed educato. Però dallo studio emerge come quasi un abitante su tre nelle Marche accetterebbe raccomandazioni per trovare un lavoro, per saltare file per visite e situazione simili. Più scontata ma ugualmente sbagliata, la propensione di una fascia di persone numericamente più ampia che non ha remore nel non pagare le tasse o non si farebbe problemi ad evadere il fisco.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net