sabato, 4 Aprile, 2020
Home > Mondo > La Corea del Nord lancia due missili balistici a corto raggio al largo della costa orientale

La Corea del Nord lancia due missili balistici a corto raggio al largo della costa orientale

< img src="https://www.la-notizia.net/la-corea" alt="la corea"

La Corea del Nord ha lanciato due missili balistici a corto raggio al largo della costa orientale, secondo quanto dichiarato dal Joint Chiefs of Staff (JCS) della Corea del Sud: il secondo lancio di ricerca in meno di una settimana.

Il primo missile è stato lanciato alle 5:06 del mattino, e il secondo alle 5:27, dalla zona di Kalma vicino al porto orientale di Wonsan a nord. Si stima che entrambi abbiano volato per circa 250 chilometri ad un’altitudine approssimativa di 30 km.

I lanci arrivano sei giorni dopo che la Corea del Nord ha testato due missili balistici a corto raggio dalla stessa area nel Mare Orientale. Quei missili hanno volato circa 600 miglia a 50 chilometri e sono stati identificati come “KN 23 “, una versione del missile balistico Iskander della Russia.

“Ulteriori lanci di missili da parte della Corea del Nord non favoriscono la riduzione delle tensioni nella penisola coreana e stiamo chiedendo di fermare questi atti”, ha affermato il JCS.

Dopo i lanci di missili della scorsa settimana, i media statali della Corea del Nord hanno affermato che i missili sono stati progettati per inviare un avvertimento “solenne” alla Corea del Sud. La Corea del Sud ha tenuto un Consiglio di sicurezza nazionale (NSC) per discutere degli ultimi lanci.

Il ministro della Difesa Jeong Kyeong-doo ha affermato che la Corea del Nord dovrebbe essere considerata “nemica” se compie provocazioni che minacciano la Corea del Sud.

“Il regime e i militari della Corea del Nord sono da considerare nemici se ci minacciano e ci provocano”, ha detto. Il ministro degli Esteri Kang Kyung-wha ha anche affermato che gli ultimi lanci missilistici della Corea del Nord non sono utili per allentare le tensioni militari o mantenere lo slancio per i colloqui sulla denuclearizzazione. Gli Stati Uniti hanno risposto con cautela.

Un portavoce del Dipartimento di Stato ha detto all’agenzia di stampa Yonhap: “Siamo a conoscenza delle notizie di un lancio di missili dalla Corea del Nord e continuiamo a monitorare la situazione”.

La serie di lanci arriva mentre Washington sta cercando di riavviare i colloqui sullo smantellamento dei programmi per missili nucleari e balistici della Corea del Nord. Il presidente Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un hanno tenuto una riunione a sorpresa al confine intercoreano il mese scorso.

Nonostante i lanci di missili della scorsa settimana, gli Stati Uniti rimangono ottimisti sulle prospettive di colloqui con Pyongyang, con Trump che ha liquidato i missili della scorsa settimana come “più piccoli” rispetto a quelli che molti paesi testano. Il segretario di Stato Mike Pompeo ha detto che spera che le discussioni riprendano “molto presto”.

“La mia relazione con Kim Jong-un è molto buona”, ha detto Trump ai giornalisti alla Casa Bianca. “Vedremo cosa succede … Non posso dire cosa succederà.”

Secondo fonti degli Stati Uniti, Corea del Nord e funzionari americani avrebbero tenuto una riunione segreta nel villaggio di Panmunjom la scorsa settimana, dove i nordcoreani hanno espresso la volontà di riprendere molto presto i colloqui sul livello di lavoro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *