mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Marche > Tragedia nel Pesarese: il giallo del 16enne trovato senza vita in casa. La lettera di scuse

Tragedia nel Pesarese: il giallo del 16enne trovato senza vita in casa. La lettera di scuse

san benedetto

FERMIGNANO – Non sta a nessuno di noi cercare di stabilire, senza validi elementi, che cosa sia realmente accaduto e perchè. In questi casi la parola d’ordine è: rispetto. Nella giornata di ieri avevamo dato notizia della tragica morte di un 16enne rinvenuto senza vita all’interno della propria abitazione, attraversato da un colpo di fucile. Da quanto è stato possibile apprendere, si sarebbe trattato di un gesto volontario.

Ma sulla vicenda stanno al momento indagando le forze dell’ordine per cui non è nostra abitudine tirare le somme in assenza di elementi che siano in grado di fugare ogni dubbio. E, in ogni caso, non sta a noi scavare troppo a fondo. I fatti sono questi. Un giovane di soli 16 anni è stato rinvenuto senza vita all’interno della propria abitazione, dopo essere stato attraversato da un colpo di fucile. Gli operatori sanitari del 118, giunti sul posto, non hanno potuto fare nulla per lui, se non constatarne il decesso. Secondo quanto riportato dal Corriere Adriatico, sarebbe stato trovato dagli inquirenti un biglietto con il quale il 16enne avrebbe chiesto scusa ai genitori.

Se così fosse, non sussisterebbero più molti dubbi sull’orgine del gesto. E, a questo punto, ci si dovrebbe porre una domanda: perchè? Quando si arriva ad un livello di disperazione tale da indurre un essere umano a togliersi la vita, soprattutto se così giovane, è la società a doversi porre domande e a doversi mettere in discussione. Perchè forse, tutto sommato, le sovrastrutture di cui gli uomini e le donne del futuro dovrebbero essere stati dotati, non sono sufficientemente valide.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net