mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home > Italia > Policlinico di Milano, firmato il contratto con il consorzio d’imprese che realizzerà la nuova struttura

Policlinico di Milano, firmato il contratto con il consorzio d’imprese che realizzerà la nuova struttura

< img src="https://www.la-notizia.net/policlicnico" alt="policlinico"

E’ stato ufficialmente firmato il contratto tra Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e Consorzio Stabile SIS *, società capofila del  raggruppamento d’imprese che si è aggiudicato l’appalto dei lavori per la realizzazione del Nuovo Ospedale. Nei prossimi giorni verrà quindi consegnata al Consorzio l’area del cantiere nella  quale sorgerà il Nuovo Policlinico e prenderanno il via i lavori per la sua realizzazione.

In presenza di Marco Giachetti, Presidente del Policlinico, l’accordo è stato siglato da Ezio Belleri, Direttore Generale del Policlinico e Matterino Dogliani, Presidente del Consorzio Stabile SIS. 

Alla selezione per la realizzazione del Progetto Esecutivo elaborato dalla Società Techint ed approvato da Regione Lombardia hanno partecipato quattro imprese di altissimo livello.

La valutazione delle offerte è stata operata da una Commissione indipendente e si è basata su una matrice di criteri oggettivi, che ne ha valutato la qualità prestando particolare attenzione alle migliorie proposte nella realizzazione degli impianti, al pregio dei materiali impiegati, alle modalità di organizzazione del cantiere e della gestione dell’intero progetto, senza dimenticare l’attenzione per l’efficienza energetica e l’impatto ambientale dei lavori. La valutazione finale ha portato alla definizione di una classifica nella quale il punteggio assegnato a ciascuna impresa è costituito per il 70% dalla qualità del progetto e per il 30% dal valore dell’offerta economica (a conferma della grande attenzione riservata agli aspetti qualitativi dell’intervento).

L’offerta tecnica formulata dal Consorzio Stabile SIS è stata giudicata dalla Commissione indipendente come la migliore tra le quattro presentate. All’impresa sono quindi stati affidati tutti i lavori previsti dal Progetto Esecutivo che vanno dall’esecuzione delle opere di scavo per la realizzazione delle fondazioni, alla completa costruzione del nuovo edificio al centro del quale verrà realizzato un “tetto verde” che ospiterà il giardino terapeutico firmato da Stefano Boeri, Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra.

Il coordinamento di ogni fase procedurale per giungere a questo importante traguardo è stato garantito dal Dipartimento Tecnico e delle Tecnologie del Policlinico di Milano, diretto da Santo De Stefano.

I lavori di realizzazione della nuova struttura (come stabilito dal bando di gara) avranno una durata di tre anni: con la posa della prima pietra prevista indicativamente entro la fine del 2019, il Nuovo Policlinico sarà realizzato entro la fine del 2022 e verrà consegnato alla Città completamente operativo e funzionante nel corso del 2023.

Il costo complessivo per la realizzazione dell’intervento è di 201 milioni di euro, finanziato per 30 milioni da Regione Lombardia, per 36 milioni dal Ministero della Salute e per 135 milioni dai ricavati dalla valorizzazione del patrimonio immobiliare di Fonfazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico attraverso il “Fondo Ca’ Granda”, appositamente costituito e dedicato al social housing.

* Consorzio Stabile SIS S.c.p.a. -capofila- in A.T.I. con Palaser s.r.l., Consorzio Innova società cooperativa ed AR.CO. Lavori S.C.C..

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *